A- A+
Culture
Nobel: per la Fisica premio alla scoperta delle onde gravitazionali

Il Nobel per la fisica 2017 va alla scoperta delle onde gravitazionali e ai tre scienziati americani Rainer Weiss, Barry Barish e Kip Thorne che per primi, nel settembre 2015, le hanno viste e rivelate. I tre ricercatori hanno immaginato e realizzato lo strumento grazie al quale questa scoperta è stata fatta: l’interferometro LIGO, un gigantesco apparato costituito da due bracci disposti ad angolo retto lunghi 4 kilometri ciascuno all’interno dei quali un fascio laser viene riflesso più e più volte. Se lo strumento viene investito da una perturbazione come appunto un’onda gravitazionale il tragitto all’interno dei bracci viene alterato. Questa alterazione è la prova provata dell’esistenza dell’onda.

A queste onde, la cui esistenza rappresenta una delle prove più significative della teoria della Relatività Generale, è stata data la caccia per 100 anni, e alla fine sono state catturate. Ma, cosa ancora più eccitante, l’Italia con il suo apparato Virgo, un interferometro simile a Ligo realizzato da una collaborazione italo francese sotto la guida dell’INFN a Cascina, ha collaborato fortemente a questa scoperta, come è stato giustamente ricordato anche durante la cerimonia a Stoccolma e anzi ha rivelato nell’agosto scorso la prova più recente di questo incredibile fenomeno. Le onde gravitazionali vengono generate quando si verifica un collasso tra corpi celesti come stelle di neutroni o buchi neri di vastissime dimensioni. Quelle rivelate nel settembre 2015 davano conto di un collasso tra due buchi neri di 29 e 36 masse solari.

La loro importanza sta nel fatto che aprono un’ immensa visuale per lo studio dell’universo primordiale, quando non c’era emissione di onde elettromagnetiche e quindi di luce, quando cioè l’universo era opaco. Le onde gravitazionali sono state emesse nei primi istanti dell’universo dopo il Big Bang, fluttuano nel cosmo da 13,8 miliardi di anni. Ci possono dare informazioni su cataclismi come appunto le collisioni tra stelle di neutroni o tra stelle di neutroni e buchi neri, eventi che sono i responsabili di queste increspature dello spazio tempo che ricercatori pazienti e tenaci sono riusciti alla fine a rivelare e misurare.

Tags:
nobel fisicaonde gravitazionali
in evidenza
Carolina, la musa del calcio Regina della serie B in tv

Stramare, nuova Diletta

Carolina, la musa del calcio
Regina della serie B in tv

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar

Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.