A- A+
Culture

La Nasa riattivera' il Wide-field Infrared Survey Explorer (Wise) il mese prossimo per dare la caccia agli asteroidi che potrebbero essere pericolosi per la Terra. Le autorita' dell'Agenzia Spaziale Americana hanno annunciato che la sonda spaziale sara' risvegliata dalla sua ibernazione a settembre. La "seconda vita" di Wise iniziera' cosi' con una missione di 3 anni alla ricerca degli oggetti Neo (near-Earth objects): gli scienziati si aspettano che scovi 150 nuovi asteroidi e ne caratterizzi altri 2000. La missione telescopica Wise, del costo di 320 milioni di dollari, e' stata lanciata nel dicembre del 2009 allo scopo di fotografare e catalogare oggetti celesti di galassie lontane e comete e asteroidi del nostro sistema solare. Nei primi 10 mesi, ha raccolto 2,7 milioni di immagini: nell'ottobre 2010, Wise ha esaurito l'idrogeno liquido di raffreddamento dei rivelatori a infrarossi e la Nasa ha esteso la missione di caccia agli asteroidi - per la quale sarebbero stati sufficienti due rivelatori di oggetti piu' vicini, di altri 4 mesi, nella missione NeoWise. Nel febbraio 2011 la sonda e' stata spenta.

Tags:
nasaasteroidi
in evidenza
Paragone, picconate a Burioni "Ti ho denunciato e...". VIDEO

Politica

Paragone, picconate a Burioni
"Ti ho denunciato e...". VIDEO

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


casa, immobiliare
motori
Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri

Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.