A- A+
Economia
Addio al segreto bancario: siglato l'accordo Italia-Svizzera
SCHIAFFO 4 - Quelli che hanno donato per le presunte discriminazioni a scuola a Lodi. Si sono fatti
strumentalizzare dai media nazionali e da politici sconfitti in cerca di rivincita.

Italia e Svizzera hanno firmato oggi l'accordo che pone definitivamente fine al segreto bancario nel paese transalpino. La storica intesa e' stata siglata a Milano dopo tre anni di trattative dal ministro del Tesoro Pier Carlo Padoan e dalla sua omologa svizzera, Eveline Widmer-Schlumpf.

Il protocollo prevede lo scambio di informazioni tra i due paesi, automatico a partire dal 2017, mentre la Svizzera potra' uscire dalla 'black list' dei paesi considerati paradisi fiscali. E' stata firmata anche una road map sulla tassazione dei lavoratori transfrontalieri e sulla questione di Campione d'Italia.

L'accordo firmato da Italia e Svizzera "va nella direzione dell'eliminazione dei paradisi fiscali", ha detto il ministro del Tesoro durante la conferenza stampa che ha seguito la sigla del protocollo sullo scambio di informazioni tra i due Paesi. "Ci sono altri paradisi fiscali - ha detto - ma questo accordo va nella direzione della loro eliminazione. Per loro sara' sempre meno conveniente e piu' difficile resistere allo scambio di informazioni e sara' meno conveniente rivolgersi a questi Paesi".

Tags:
fiscosegreto bancarioitalia svizzerabancheevasione
i più visti
in evidenza
Hannibal e un maggio bollente Temperature choc fino a 51 gradi

Previsioni meteo

Hannibal e un maggio bollente
Temperature choc fino a 51 gradi


casa, immobiliare
motori
Dacia leader del mercato GPL in Italia

Dacia leader del mercato GPL in Italia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.