A- A+
Economia
Eni: nuova scoperta di gas e condensati nell’offshore della Libia

Eni ha effettuato una nuova scoperta a gas e condensati nell’offshore della Libia, nel prospetto esplorativo Bouri Nord, situato nell’Area D,  a 140 chilometri dalla costa e 20 chilometri a nord del campo di Bouri.

La scoperta e’ stata effettuata attraverso il pozzo A1-1/1, perforato  in 125 metri di acqua. Il pozzo ha incontrato   gas e condensati nella formazione  Metlaoui di età Eocenica. Durante il test di produzione, limitato dalle infrastrutture di superficie, il pozzo ha prodotto  1.340 barili di olio equivalente al giorno. Nella configurazione di produzione si stima che il pozzo possa raggiungere oltre 3.000 barili di olio equivalente al giorno. Si tratta della seconda scoperta esplorativa effettuata da Eni nell’Area D dell’offshore libico dall’inizio del 2015.

Eni, attraverso la propria consociata Eni North Africa BV, e’ operatore della Contract Area D in cui detiene la quota del 100% nella fase esplorativa.

Eni e’ presente in Libia dal 1959, dove attualmente produce oltre 300.000 barili giorno di olio equivalente.

Tags:
enigas e condensatioffshorelibia
S
i più visti
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente


casa, immobiliare
motori
Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.