A- A+
Economia
Europa, il primo green bond va a ruba: domande record per 135 miliardi

Transizione, super domanda da 135 miliardi per il primo green bond europeo 

Il primo green bond europeo va letteralmente a ruba con ordini record, che ha permesso di raccogliere 12 miliardi di euro da utilizzare esclusivamente per investimenti verdi e sostenibili in tutta l'Ue. Si tratta in assoluto della più grande emissione di obbligazioni verdi al mondo. Il prestito obbligazionario di 15 anni con scadenza 4 febbraio 2037 è stato ordinato oltre 11 volte in eccesso, per oltre 135 miliardi di euro. Un'ampia gamma di investitori ha espresso interesse per l'obbligazione.

Con i green bond Next Generation Eu, l'Europa è destinata a diventare di gran lunga il più grande emittente di obbligazioni verdi al mondo, fornendo un impulso significativo ai mercati finanziari sostenibili e finanziando una ripresa dell'Ue più verde dalla pandemia. "Con il forte tasso di sottoscrizione in eccesso e le eccellenti condizioni di prezzo, l'emissione di oggi rappresenta un inizio promettente per il programma di obbligazioni verdi Next Generation Eu fino a 250 miliardi di euro entro la fine del 2026", spiega la Commissione in una nota.

L'emissione di oggi è un buon inizio per il programma di green bond Next Generation Eu. Destinato a trasformare l'Ue nel più grande emittente di green bond al mondo, è un segnale potente dell'impegno dell'Ue per la sostenibilità. Il nostro futuro è verde ed è estremamente importante cogliere l'opportunità per mostrare chiaramente agli investitori che i loro fondi saranno utilizzati per finanziare una ripresa europea sostenibile", ha spiegato il commissario europeo per il Bilancio e l'amministrazione, Johannes Hahn.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    green bond debutto europagreen bond domanda europagreen bond europa
    i più visti

    casa, immobiliare
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.