A- A+
Economia
Fb rivoluziona gli aggiornamenti. Sempre più d'oro gli affari di Zuck

di Andrea Deugeni
twitter@andreadeugeni

Chi non mai pensato per una volta, scorrendo la home degli aggiornamenti di Facebook: "Bello questo, ma non ho tempo di leggerlo". A Mountain View se ne sono accorti e così gli sviluppatori capitanati da Sergej Brin e Larry Page hanno creato una nuova funzione con un tasto "Salva" che permette di creare una lista di notizie interessanti da leggere quando si avrà tempo. Senza rischiare di perderle nel flusso degli aggiornamenti.

La nuova funzione che a giorni farà capolino sul social network, spiega Facebook, consente di archiviare i link di articoli e video, ma anche eventi, luoghi e film. I collegamenti saranno salvati in una lista consultabile in un secondo momento accedendo a Facebook sia da pc, sia da app grazie ai dispositivi mobili. La funzione, in realtà, non è una novità per la piattaforma che aveva testato uno strumento analogo già nel 2012. Nel marzo scorso il social network aveva poi annunciato di essere al lavoro su una nuova versione, molto simile a quella in arrivo.

Il nuovo strumento nasce dalla constatazione che il numero di post pubblicati su Facebook è sempre più elevato (il social ha circa 1,3 miliardi di utenti di cui un miliardo si collega da mobile) la pagina News Feed si aggiorna di continuo con nuove notizie e se un utente vede qualcosa di suo interesse ma sul momento non ha tempo e modo di approfondire, rischia di non ritrovare facilmente quel contenuto.

Il tasto "Salva", che sarà inserito tra le opzioni del post nel menu a tendina o accanto al pulsante "Mi piace" in base al tipo di contenuto, funzionerà quindi come un segnalibro. Gli utenti troveranno i collegamenti salvati nella barra laterale sinistra della pagina se si collegano al social via computer, o nella sezione 'altro' se accedono da smartphone e tablet. I collegamenti potranno essere consultati soltanto se si è connessi a Internet, e potranno essere condivisi, archiviati o eliminati. Intanto, grazie alla pubblicità, Facebook ha comunicato al mercato di aver chiuso il secondo trimestre con un utile netto raddoppiato a 791 milioni di dollari a fronte dei 333 milioni di dollari del 2013. Balzo anche per i ricavi che salgono a 2,81 miliardi di dollari, il 61% in più rispetto all’anno scorso.

Una corsa spinta dalla raccolta pubblicitaria, con quella mobile che ha rappresentato il 62% del totale e il 41% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Un aumento questo molto importante per Facebook, che spazza via i timori degli investitori che vedevano la raccolta pubblicitaria mobile come un punto di debolezza. "Abbiamo avuto un buon trimestre. La nostra comunità continua a crescere e vediamo molte opportunità" afferma l’amministratore delegato di Facebook, Mark Zuckerberg. Wall Street infatti ha premiato i conti, mettendo le ali al titolo Facebook, salito del 2,92% a un nuovo record.

Tags:
fb
S
i più visti
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente


casa, immobiliare
motori
Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.