A- A+
Economia
Intesa-Unicredit: accordo col fondo americano Kkr

E' stato raggiunto l'accordo tra Intesa Sanpaolo, Unicredit e il fondo americano Kkr che da' vita, dopo mesi di trattative, a un veicolo per i crediti ristrutturati. Le due banche trasferiranno una parte dei crediti relativi a imprese in via di ristrutturazione a una societa', che sara' gestito dalla piattaforma italiana lanciata da Kkr Credit. La piattaforma - si legge in una nota - sara' guidata da Andrea Giovannelli con lo scopo di "fornire ad alcune medio-grandi societa' industriali italiane nuovi capitali e competenze operative, supportando cosi' le banche nella gestione dei propri asset". Si punta a "consentire alle societa' di ritrovare l'equilibrio finanziario, di tornare a crescere e a creare valore". Il portafoglio di crediti conferiti dalle due banche al veicolo arrivera' inizialmente fino a 1 miliardo di euro e la piattaforma sara' aperta ad altri istituti di credito e societa'.

Alvarez&Marsal - si spiega nella nota - svolgera' il ruolo di 'preferred service provider' alla piattaforma. "Le condizioni attuali dei mercati e i nuovi contesti regolatori - commenta Carlo Messina, a.d. di Intesa Sanpaolo - impongono alle banche una gestione sempre piu' innovativa e professionale dei crediti deteriorati. L'annuncio di oggi e' il giusto passo in questa direzione grazie alla positiva collaborazione tra le due principali banche del Paese e le altre controparti coinvolte nell'operazione". Federico Ghizzoni, a.d. di Unicredit, si dice "particolarmente orgoglioso di questa iniziativa" che e' "una struttura altamente innovativa che potrebbe essere replicata anche in altri contesti in Europa": "Vogliamo dare - sottolinea - il nostro miglior contributo nei confronti di molte societa' italiane in temporanea difficolta', situazione che ci ha spronato a lavorare insieme a un progetto comune. Ritengo che questa piattaforma possa rappresentare un importante fattore di traino per la ripresa economica italiana". "La piattaforma - spiega Johannes P.Huth, responsabile Kkr per Europa, Africa e Medio Oriente - e' interamente finanziata con fondi privati e siamo impazienti di mettere a disposizione delle societa' italiane finanziamenti a lungo termine e competenze industriali".

Tags:
intesaunicreditiaccordokkr
i più visti
in evidenza
"Governo ma non troppo..." Crozza imita Speranza. VIDEO

Spettacoli

"Governo ma non troppo..."
Crozza imita Speranza. VIDEO


casa, immobiliare
motori
CUPRA Born,ordinabile in Italia

CUPRA Born,ordinabile in Italia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.