A- A+
Economia
Iren è nel GEI, prima volta nell'indice che misura l'uguaglianza di genere

Iren, inclusa nell’indice Bloomberg, riflette un elevato livello di trasparenza e performance complessive fondate sui cinque pilastri del framework

Iren è entrata per la prima volta nel Bloomberg Gender-Equality Index (GEI) 2021. Il GEI garantisce trasparenza nelle pratiche e nelle politiche di genere attuate dalle società quotate in borsa, approfondendo ed ampliando in questo modo i dati ambientali, sociali e di governance (ESG) a disposizione degli investitori e della comunità finanziaria.

L'indice misura l'uguaglianza di genere basandosi su cinque pilastri: leadership femminile e talent pipeline, parità di retribuzione e uguaglianza retributiva tra i sessi, cultura inclusiva, politiche contro le molestie e attività di promozione verso il mondo femminile. L’inclusione nell’indice Bloomberg, nel caso di Iren, riflette un elevato livello di trasparenza e performance complessive fondate sui cinque pilastri del framework.

In particolare le politiche di diversity di Iren sono state indirizzate verso la non discriminazione in fase di selezione, la valorizzazione delle competenze e l'impulso alla managerialità al femminile. Iren ha inoltre investito in piani di formazione attraverso programmi specifici per aumentare il livello di consapevolezza sui temi legati alla diversità e a creare un ambiente di lavoro inclusivo.

Questo prestigioso riconoscimento internazionale – ha dichiarato l’Amministratore Delegato di Iren Massimiliano Bianco conferma la forte attenzione della nostra azienda nei confronti della parità di genere sia in ambito interno che in tutte le relazioni avviate con gli stakeholder a livello locale e nazionale. Si tratta di un ulteriore segnale di trasparenza e di valorizzazione delle persone e delle differenze, elementi fondanti della cultura aziendale di Iren”.

Quest’anno il GEI ha ulteriormente allargato il proprio perimetro di rappresentatività, arrivando a coinvolgere 44 paesi nel mondo. Le aziende incluse, che sono 380 a livello mondiale, operano in undici settori industriali diversi: da quello automobilistico, a quello bancario, passando per i servizi ai consumatori, l'ingegneria, l'edilizia e il retail. 

"Le aziende incluse nel GEI 2021 stanno contribuendo ad ampliare l'universo dei dati ESG fino ad includere i dati sulla parità di genere, richiesti oggigiorno dagli investitori - ha dichiarato Peter T. Grauer, Presidente di Bloomberg -. Grazie al loro impegno a favore della divulgazione dei dati, le aziende GEI 2021 stanno diventando un punto di riferimento nell’ottica dell’inclusione e dell’incentivo alla trasparenza nei mercati".

Commenti
    Tags:
    iren geiiren biancoiren bloomberg gender equalityiren uguaglianza genereiren 2021
    i più visti
    in evidenza
    Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

    Sport

    Paola Ferrari in gol, sulla barca
    "Niente filtri". Che bomba, foto


    casa, immobiliare
    motori
    Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19

    Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.