A- A+
Economia
Centrale Latte, trend positivo con 135 mln di fatturato e un +3,3%
Fonte https://www.mukki.it/

Centrale Latte, trend positivo per il terzo trimestre 

Il Consiglio di Amministrazione della Centrale del Latte d’Italia S.p.A. (“CLI” o “Società”) - società quotata al segmento Star di Borsa Italiana e oggi terzo player italiano del mercato del latte fresco e a lunga durata, ha approvato i risultati al 30 settembre 2020. Il Gruppo registra un fatturato consolidato alla fine del terzo trimestre 2020 di 135,3 milioni di euro contro i 131,1 milioni di euro dello stesso periodo dell’esercizio 2019, con un importante aumento del 3,3%. Alla fine del terzo trimestre l’EBITDA si attesta a 13,6 mln di euro contro i 4,5 mln di euro al 30/09/2019, con un deciso aumento pari al 198,1%, mentre il risultato operativo netto (EBIT) al 30/09/2020 risulta pari a 5,9 mln di euro, in netto miglioramento rispetto al dato negativo di -2,9 mln di Euro al 30/09/2019 (+303,5%).

Al 30 settembre 2020 un utile netto dopo le imposte pari a 3,2 mln di euro, contro una perdita di -4,2 mln di euro al 30/06/2019. Migliora, riducendosi di 12,4 mln di Euro l’ indebitamento finanziario netto del Gruppo al 30/09/2020, che passa da 77,3 mln di Euro alla fine dell’esercizio 2019 a 64,9 milioni di Euro al 30 settembre 2020. Nel corso del terzo trimestre del 2020 continua il trend positivo evidenziato già nel primo semestre, con l’implementazione delle azioni volte al contenimento dei costi e alla massimizzazione delle sinergie di Gruppo previste nel Piano Industriale al 2022, approvato lo scorso 10 febbraio, ed ulteriormente rafforzato dopo l’ingresso in Newlat Food S.p.A. (“Newlat Food”). A seguito della fusione di Centrale del Latte della Toscana e di Centrale del Latte di Vicenza in CLI, si stanno realizzando le ulteriori attese sinergie che hanno permesso alla società di archiviare il trimestre con un importante risultato positivo. 

Centrale Latte, l'evoluzione dell'attività 

I mesi di ottobre e novembre sono stati impattati dall’aggravarsi della pandemia che ha portato a nuove restrizioni alla circolazione e alla chiusura parziale di molte attività commerciali. Il settore alimentare non è incluso nelle restrizioni ed è stato impattato meno. Nonostante una situazione di mercato influenzata negativamente dalla pandemia in la Direzione rinnova la propria piena fiducia nella prosecuzione del piano di crescita in termini organici, ben superiore rispetto alle performance stesse di mercato.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    centrale lattelattetrendfatturatocrescita
    i più visti
    in evidenza
    Ciclone al Sud, sole al Nord Il meteo divide l'Italia in due

    Come sarà il weekend

    Ciclone al Sud, sole al Nord
    Il meteo divide l'Italia in due


    casa, immobiliare
    motori
    Pirelli: viaggiare sicuri e in regola d’inverno

    Pirelli: viaggiare sicuri e in regola d’inverno

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.