A- A+
Economia

 

Tokyo

Sapete qual è la città più costosa dove andare a lavorare se siete lavoratori esteri? Luanda, in Angola, seguita da Mosca e Tokyo secondo una ricerca della società di consulenza statunitense Mercer, che indica la città africana di N'Djamena al quarto posto di questa particolare classifica, davanti a Singapore e Hong Kong. E nella "vecchia Europa"? Le mete da cercare di evitare (o per le quali dovete spuntare un rimborso adeguato, se volete arrivare a fine mese) sono tre città svizzere: Ginevra, Zurigo e Berna, nell'ordine settima, ottava e nona città più costosa al mondo (davanti a Sydney, decima).

La ricerca di Mercer, che viene aggiornata ogni anno, copre in tutto 214 città mondiali, compara il costo di oltre 200 articoli in ogni località, tra cui quelli relativi ad alloggi, trasporti, cibo, abbigliamento, articoli per la casa e di intrattenimento. Progettato per aiutare le aziende multinazionali e i governi a determinare le indennità di compensazione da corrispondere ai propri dipendenti espatriati, la classifica vede il dominio di molte megalopoli "emergenti" a causa della difficoltà (e del conseguente costo) per rifornirsi di prodotti usualmente consumati dai lavoratori stranieri.

Altra problematica, che interessa soprattutto (ma non solo) le città africane è la carenza o il cattivo stato in cui versano le infrastrutture, cosa che rende ulteriormente costosi sia i prodotti d'importazione sia situazioni abitative confortevole e sicure secondo gli standard occidentali. "I recenti accadimenti mondiali, tra cui rivolgimenti economici e politici, che hanno provocato variazioni dei cambi, la crescita dei costi per beni e servizi e la volatilità dei prezzi delle strutture ricettive, hanno influenzato queste città e le hanno rese costose" ha infatti commentato Marder Barb, senior partner di Mercer.

Tags:
lavorocittàcosto della vita
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up

Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.