A- A+
Economia
Molino Nicoli passa di mano, acquisito il 70% dal fondo Clessidra

Il fondo Clessidra prende un pezzo del player dei cereali Molino Nicoli

Clessidra Private Equity SGR, primario operatore nel mercato italiano del private equity focalizzato nel segmento upper-mid market, annuncia l’acquisizione dalla famiglia Nicoli, fondatrice dell’azienda, di Molino Nicoli, leader nell’attrattivo segmento dei prodotti a base di cereali “better for you” e “free from” (cereali, snack babyfood, barrette a base di cereali, ecc.) per insegne di assoluto prestigio nel mondo della GDO e dell’industria in Italia e all’estero.

A seguito del completamento dell’operazione la famiglia Nicoli manterrà una quota di minoranza della società e continuerà a supportare insieme a Clessidra lo sviluppo dell’azienda. Il closing dell’operazione è soggetto alle consuete condizioni sospensive.

Fondata nel 1869, Molino Nicoli offre una vasta gamma di cereali per la prima colazione, barrette a base di cereali e snack babyfood, con un portafoglio prodotti di elevata distintività per quanto concerne i prodotti senza glutine, senza allergeni e biologici (che rappresentano oltre il 50% del fatturato) e forte enfasi sulla sostenibilità. Grazie ad una catena di approvvigionamento integrata la società fornisce ai propri clienti qualità, innovazione e tracciabilità del prodotto unici.

LEGGI ANCHE: Grano duro, agricoltori disperati: "Prezzi crollati, produciamo in perdita"

Con sede a Costa di Mezzate (in provincia di Bergamo), Molino Nicoli conta due stabilimenti produttivi esclusivamente dedicati ai prodotti senza glutine e senza allergeni, per garantire l’assenza di contaminazioni e il rispetto di rigorosi standard di qualità, oltre un impianto dedicato ai prodotti convenzionali. La società ha inoltre una succursale commerciale negli Stati Uniti.

Molino Nicoli - che ha costruito un rapporto di collaborazione di lunga data con i suoi clienti sia nazionali che internazionali - ha raggiunto nell’ultimo anno un fatturato di circa 60 milioni di euro, di cui metà realizzato all’estero, con un tasso medio di crescita a doppia cifra negli ultimi 20 anni.

L’investimento in Molino Nicoli sarà effettuato dal fondo Clessidra Capital Partners 4 e consentirà alla società di perseguire futuri ambiziosi piani di crescita. L'operazione vedrà inoltre la famiglia Nicoli reinvestire nell’azienda con una quota del 30%, assicurando così la continuità aziendale. Il team di investimento di Clessidra guidato dal Managing Director Francesco Colli, ha visto coinvolti Mario Balestrazzi, Investment Director, Carlo Antonio Rubini, Associate, e Luca Vallini, Analyst.

“Siamo entusiasti di collaborare con Molino Nicoli, azienda che negli ultimi anni si è affermata come partner privilegiato per i principali operatori della distribuzione moderna, sia in Italia che all'estero e di primari brand nel canale industria e babyfood – commenta Andrea Ottaviano, CEO di Clessidra Private Equity SGR. – Molino Nicoli ha costantemente ampliato i suoi mercati di riferimento generando per 20 anni una crescita dei ricavi a doppia cifra. Non vediamo l'ora di iniziare a lavorare a fianco della famiglia Nicoli e al resto del management team per supportare il continuo successo di Molino Nicoli e perseguire gli ambiziosi piani di crescita condivisi".

“Molino Nicoli rappresenta una piattaforma eccellente su cui costruire un progetto di crescita ambizioso e sostenibile – aggiunge Francesco Colli, Managing Director di Clessidra. - Siamo lieti di avere l’opportunità di affiancare l’azienda nell’ulteriore crescita della sua leadership nel mercato di riferimento in Europa e negli Stati Uniti, e sulla base del successo attuale individueremo adeguati target nei mercati principali per accelerare il percorso di espansione già delineato, che ha l’obbiettivo di costruire una piattaforma leader nel crescente mercato dei prodotti salutistici, con forte enfasi su qualità, tracciabilità e clean label”.

“L’esperienza di Clessidra nella creazione di gruppi leader e sostenibili attraverso progetti di aggregazione, unita alla profonda conoscenza del mercato di riferimento, la rendono il partner ideale di Molino Nicoli – conclude Giovanni Nicoli. – Clessidra ha apprezzato in particolare il nostro assoluto impegno nell’innovazione di prodotto e la nostra attenzione alla qualità e alla tracciabilità, per offrire prodotti buoni e salutari ai nostri clienti e ai consumatori finali. L’esperienza finanziaria e industriale di Clessidra sarà fondamentale per la prossima fase di crescita e siamo molto felici di proseguire insieme il percorso di espansione restando fedeli ai valori che ci contraddistinguono da oltre 150 anni e che ci hanno permesso di raggiungere l’attuale posizionamento.”

Nell’operazione Clessidra è assistita da Vitale & Co ed Equita, in qualità di M&A advisors, PwC Debt Advisory (debt advisor), A&O Shearman (ambito legale), Eversheds Sutherland (ambito legale debt finance), EY (ambito contabile), Bain (ambito commerciale), Bonfiglioli Consulting (ambito operations), ERM (ambito ESG) e Studio Alonzo Committeri & Partners (ambito fiscale e di struttura dell’operazione). I venditori sono assistiti da Mediobanca (financial advisor) e dallo Studio CDR Tax & Legal (ambito legale e fiscale).






in evidenza
Matteo Berrettini is back, che balzo in classifica Atp: oltre 30 posizioni

Così è rinato il tennista azzurro

Matteo Berrettini is back, che balzo in classifica Atp: oltre 30 posizioni


motori
Luca de Meo CEO Renault: "serve flessibilità per la transizione ai veicoli elettrici"

Luca de Meo CEO Renault: "serve flessibilità per la transizione ai veicoli elettrici"

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.