Per segnalazioni: corporate@affaritaliani.it
A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
Abertis si aggiudica quattro autostrade a pedaggio a Porto Rico

Abertis: con il sostegno degli azionisti aggiudicate quattro autostrade a pedaggio a Porto Rico

Le nuove concessioni saranno gestite sfruttando l'efficienza operativa di Metropistas, la filiale di Abertis a Porto Rico, di cui è azionista di maggioranza. Con questa nuova aggiudicazione, Abertis gestirà, ai sensi della legge sul partenariato pubblico-privato di Porto Rico, le autostrade PR-52, PR-66, PR-20 e PR-53, che si aggiungeranno a quelle già gestite in precedenza a Porto Rico, come la PR-22, la PR-5 e il ponte Teodoro Moscoso. Gli azionisti contribuiranno con 1.300 milioni di euro per sostenere il finanziamento di questa operazione a Porto Rico e l'acquisizione dell'SH-288 a Houston (Texas), mantenendo una struttura di capitale ottimale, in linea con l'impegno di Abertis a mantenere il proprio rating creditizio. 

L'operazione sarà finanziata anche con nuovo debito bancario e con la liquidità disponibile in azienda. Questo contributo rientra nel nuovo accordo di collaborazione strategica tra Mundys, con gli azionisti Edizione (presieduta da Alessandro Benetton) e Blackstone, e ACS per rafforzare la leadership globale di Abertis nelle concessioni di infrastrutture di trasporto. Il closing dell'operazione avverrà entro la fine dell'anno. Da quel momento in poi, la concessione inizierà a operare secondo gli standard di Metropistas in termini di operatività, sicurezza, qualità e sostenibilità, sulla base dell'esperienza accumulata da Metropistas nella gestione delle infrastrutture a Porto Rico negli ultimi 12 anni.

Con questa operazione, Abertis realizza la sua strategia di crescita e di aumento dei flussi di cassa, dimostrando ancora una volta la flessibilità finanziaria e la qualità della sua gestione degli asset in modo efficiente e sostenibile, nonché la sua capacità di continuare ad allungare la vita media delle concessioni dei suoi asset. Questa concessione aumenta l'esposizione di Abertis nel mercato statunitense, in linea con la sua strategia a lungo termine, di mantenere un portafoglio equilibrato, con un mix di valute forti come il dollaro americano, di investire in Paesi con un quadro giuridico stabile e di mantenere il suo attuale rating di credito.

"La nuova piattaforma di investimenti definita da Mundys e ACS lo scorso luglio inizia a funzionare e a produrre i primi risultati. La vittoria della gara in Puerto Rico dimostra infatti che Abertis, grazie al suo nuovo assetto e alla qualità del suo management, ha ora le carte in regola per essere fortemente competitiva sui mercati internazionali. Insieme ai nostri azionisti di Edizione e Blackstone continueremo a promuovere la crescita sostenibile del nostro Gruppo, dandoci come priorità la qualità dei servizi offerti agli utenti, l’innovazione tecnologica e la gestione sostenibile degli asset presenti e futuri", ha dichiarato Andrea Mangoni, Ceo di Mundys.

Asset essenziali e posizionati strategicamente

Le autostrade PR-52, PR-66 e PR-20 sono altamente strategiche e si collegano all'area metropolitana di San Juan, mentre la PR-53 si trova nella parte meridionale e orientale dell'isola. Tutti questi asset, che rappresentano oltre il 60% del traffico a pedaggio dell'isola, forniscono collegamenti importanti tra le aree più densamente popolate. Queste tratte saranno gestite attraverso un sistema di pedaggio Free Flow o senza barriere, che offre importanti vantaggi agli utenti migliorando la sicurezza, aumentando la capacità, ottimizzando il livello di servizio delle corsie e riducendo le emissioni di gas inquinanti da parte degli utenti. Nel caso della PR-52, essa comprende delle corsie di tipologia managed lanes (Dynamic Toll Lanes), il cui utilizzo garantisce il flusso del traffico attraverso un sistema di pedaggio dinamico che regola le tariffe in base alle condizioni del traffico in tempo reale. Il sistema utilizza la tecnologia video per identificare le collisioni e include un sistema di comunicazione con i conducenti attraverso segnali elettronici.

Le nuove autostrade a pedaggio hanno una forte performance storica di traffico, con un aumento dell'8% nel secondo trimestre del 2023 rispetto allo stesso periodo del 2022. Nel 2022 hanno generato entrate per 153 milioni di dollari. Il profilo dell'utenza di questa autostrada corrisponde per lo più a veicoli leggeri che si spostano quotidianamente per motivi di lavoro, per i quali è molto utile avere un’autostrada che permetta di ottimizzare i tempi di percorrenza. Si tratta di un’autostrada che avrà un piano di investimenti per la manutenzione in linea con gli standard di qualità di Abertis, senza un rilevante costo di espansione da realizzare.

Porto Rico ha un sistema giuridico solido, organizzato e ben sviluppato, in cui vengono generalmente applicate le leggi federali statunitensi. L'isola ha dimostrato una forte capacità di recupero negli ultimi anni, superando difficoltà come l'uragano Maria e il COVID-19, situazioni in cui si è osservata una rapida ripresa del traffico.

Metropistas a Porto Rico

Metropistas ha formalizzato il primo partenariato pubblico-privato 12 anni fa con la legge 29 del 2009, su cui si basa la struttura dell'attuale concessione, in gran parte perché si è trattato di un precedente di comprovato successo. In 10 anni, il gruppo di Metropistas ha dimostrato la sua comprovata esperienza nella gestione di accordi pubblico-privati a livello globale, gestendo 200 milioni di dollari di investimenti per migliorare le condizioni di queste autostrade e la sicurezza degli utenti.

Metropistas applicherà la sua esperienza e i suoi precedenti in questa nuova pietra miliare nella storia di Porto Rico per migliorare la mobilità, la qualità delle infrastrutture e offrire soluzioni di qualità a beneficio degli automobilisti sugli oltre 1.000 km di corsie aggiuntive che attraversano 26 comuni.

José Aljaro, CEO di Abertis, ha espresso la sua soddisfazione per l'ingresso nel Gruppo di questo nuovo asset e ha dichiarato che: "Abbiamo un impegno solido e comprovato con Porto Rico sin dalla costruzione del Ponte Teodoro Moscoso. Per 20 anni, Abertis ha lavorato a stretto contatto con il Governo di Porto Rico per migliorare le condizioni delle infrastrutture stradali dell'isola e fornire la sicurezza e la comodità che gli utenti meritano. Inoltre, questa operazione rappresenta un importante rafforzamento in uno dei nostri mercati prioritari, quello americano, ed è la conferma che la nostra strategia di crescita è quella giusta. Questo risultato fa parte del nuovo accordo di partnership strategica raggiunto lo scorso luglio tra i nostri azionisti, Mundys e ACS, che sostiene le strategie del Gruppo per espandere il suo portafoglio di concessioni e rafforzare la sua leadership globale nel settore delle infrastrutture".

Iscriviti alla newsletter




Gli Scatti d’Affari

SBAM, Cellini e Biova Project lanciano la birra prodotta dagli scarti di caffè

Gli Scatti d’Affari

Assodigit: volge al termine l’evento dedicato all'innovazione e al networking

Gli Scatti d’Affari

Fastweb presenta NeXXt AI Factory: il primo supercomputer NVIDIA DGX SuperPOD

Gli Scatti d’Affari

Premio Navarro-Valls assegnato a Lina Tombolato Doris e Nicolò Govoni

Gli Scatti d’Affari

Stati Generali dell'AI: Regione Lombardia pronta a stanziare 100 milioni

Gli Scatti d’Affari

Comune di Noci: il progetto “Io sono Pietra” per valorizzare il territorio

Gli Scatti d’Affari

Scalapay: aperto il nuovo headquarter a Milano

Gli Scatti d’Affari

Iren Smart Solutions: inaugurata la CER Emilia Ovest con LegaCoop

Gli Scatti d’Affari

ANBI: volge al termine l’edizione 2024 dell’Assemblea Nazionale

Gli Scatti d’Affari

Vueling: i traguardi raggiunti a 20 anni dal volo inaugurale

Guarda gli altri Scatti

in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


motori
MG celebra 100 anni di storia al Goodwood Festival of Speed

MG celebra 100 anni di storia al Goodwood Festival of Speed

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.