A- A+
Notizie dalle Aziende
CDP, mobilitati circa 600 mln di euro per gli enti della Toscana

CDP: 600 mln di euro in favore di 117 enti. Ciclo di incontri digitali dedicati al confronto con gli amministratori locali.

Negli ultimi due anni Cassa Depositi e Prestiti ha mobilitato in favore di 117 enti della Toscana circa 600 milioni di euro. Inoltre, nel corso del 2020 CDP ha rinegoziato diversi mutui per un debito residuo complessivo di circa 1,4 miliardi di euro. Quest’operazione ha permesso di liberare risorse per oltre 70 milioni di euro con l’obiettivo di supportare le amministrazioni nel far fronte all’emergenza sanitaria  da Covid-19.

Diversi sono anche i progetti sul territorio supportati da Cassa Depositi e Prestiti. Ad esempio, in ambito di edilizia scolastica sono state realizzate iniziative con la Provincia di Siena, con i Comuni di Scandicci, Calenzano, Bagno a Ripoli e con la Città Metropolitana di Firenze. CDP ha poi collaborato con la provincia di Arezzo su progetti di edilizia scolastica ed iniziative legate alla viabilità. Inoltre, è stato stipulato il primo protocollo in ambito universitario con l'Università di Pisa.

L’evento digitale “Spazio PA” pensato per gli enti della Toscana ha visto la partecipazione, fra gli altri, dell’Assessore infrastrutture digitali e rapporti enti locali e sicurezza della Regione Toscana Stefano Ciuoffo, del Sindaco di Prato e Presidente ANCI Toscana Matteo Biffoni, della Sindaca di Empoli e delegata ANCI Toscana per la Finanza Locale Brenda Barnini, dell’Head of Operations, Marketing & Commercial Arbolia Dario Manigrasso, del Vice Direttore Generale e Chief Business Officer CDP Paolo Calcagnini e del Responsabile Divisione CDP Infrastrutture e PA Tommaso Sabato.

L’appuntamento fa parte di un ciclo di eventi online realizzati da CDP in collaborazione con Anci e dedicati al confronto con gli amministratori locali, per comprenderne meglio bisogni e aspettative e per condividere riflessioni su tematiche di interesse comune.

Paolo Calcagnini, Vice Direttore Generale e Chief Business Officer CDP ha dichiarato: “Gli incontri come questo hanno una duplice valenza: da un lato rafforzano la partnership con gli enti locali e dall’altro permettono di illustrare il supporto integrato a 360 gradi offerto a Comuni, Città metropolitane, Province e Regioni, sottolineando il fatto che CDP non si limiti più alla storica e tradizionale concessione di finanziamenti, ma offra servizi sempre più numerosi che permettono, ad esempio, lo sviluppo delle infrastrutture, interventi di efficienza energetica e progetti di social housing. La recente apertura della sede territoriale di Firenze testimonia l’impegno di CDP al fianco delle pubbliche amministrazioni, soprattutto in questo momento di incertezza dovuto all’emergenza da Covid-19”.

Commenti
    Tags:
    cdp toscanacassa depositi e prestiti toscanacalcagnini cdpcdp spazio pacdp firenzecdp toscana finanziamenticdp ancianci spazio pacdp notizie 2021
    Loading...
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Un bel cappio per il collo Ecco i primi aiuti dello stato

    Covid vissuto con ironia

    Un bel cappio per il collo
    Ecco i primi aiuti dello stato


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Skoda Kodiaq, arriva il restyling

    Skoda Kodiaq, arriva il restyling

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.