Per segnalazioni: corporate@affaritaliani.it
A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
ReLife: completata l'acquisizione dell'azienda Fratelli Longo Industriale

ReLife amplia la presenza nel centro Italia con l'acquisizione di Fratelli Longo Industriale

ReLife Group, il primo gruppo italiano operativo nell’economia circolare, consolida la propria presenza nel centro Italia con l’acquisizione del 100% della Fratelli Longo Industriale, uno dei principali operatori in Emilia-Romagna nella gestione dei rifiuti. Con questa operazione il Gruppo, già attivo in Liguria, Lombardia, Piemonte, Toscana e Veneto, segna un ulteriore passo nell’espansione dei propri servizi, su tutto il territorio nazionale, finalizzati al recupero della materia, al riciclo e alla trasformazione dei rifiuti in nuovi prodotti.

La Fratelli Longo Industriale, azienda fondata nel 1972 a Carpi e poi trasferitasi nel 1996 a Rio Saliceto (RE), tratta quasi 30 mila tonnellate di rifiuti all’anno per un fatturato che nel 2022 ha superato i 5 milioni di euro. L’azienda, che si sviluppa su una superficie circa 11 mila mq in parte strutturata con capannoni, impiega 27 dipendenti, si occupa della gestione di rifiuti industriali e urbani: imballaggi in carta e cartone, legno o legname e trucioli, plastica e materie plastiche, metalli e materiali ferrosi, cascami tessili e imballaggi in materiali misti. Grazie alle acquisizioni degli ultimi anni, il Gruppo ReLife ha aumentato sia la propria capacità di gestione dei rifiuti, sia la capillarità sul territorio ed è, ad oggi, il maggiore operatore privato italiano nell’ambito dell’economia circolare, con circa 1 milione di tonnellate di rifiuti gestite all’anno.

Paolo Benfante, Amministratore Delegato di ReLife Recycling, ha dichiarato: “L’ingresso dell’azienda Fratelli Longo Industriale nel nostro Gruppo è il proseguimento di un percorso iniziato anni fa che ci vede impegnati a garantire uniformità nei nostri servizi sul territorio italiano, scegliendo realtà di eccellenza con le quali condividiamo l’obiettivo di far diventare il rifiuto una risorsa, uno strumento per creare valore per le persone, per i clienti e per l’ambiente”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
relife 2023relife acquisizionirelife fratelli longo industrialerelife grouprelife paolo benfante




Gli Scatti d’Affari

IEG, a Rimini la VII edizione di MIR – Live Entertainment Expo

Gli Scatti d’Affari

Fuori Salone: le istallazioni più instagrammabili della Milano Design Week

Gli Scatti d’Affari

Jakala presenta SBAM: la creative agency superpowered

Gli Scatti d’Affari

Acqua Sant’Anna: inaugurata la mostra fotografica 'Acqua-Liquida bellezza'

Gli Scatti d’Affari

LVMH: al via il tour ‘You&ME’ per far scoprire i Mestieri d’Eccellenza

Gli Scatti d’Affari

Fondazione Cariparma conferma la propria crescita con un risultato di €54 mln

Gli Scatti d’Affari

Milano Design Week 2024, ad Alcova il pop up di Davide Longoni e MadreProject

Gli Scatti d’Affari

Gruppo Iren inaugura a Borgaro Torinese l’impianto ‘Circular Plastic’

Gli Scatti d’Affari

Zacapa rum sbarca alla Design Week milanese con 'Zacapa Soul Nest'

Gli Scatti d’Affari

Fidia Farmaceutici, ottenuta la certificazione per la parità di genere

Guarda gli altri Scatti

in evidenza
Affari in rete/ Emiliano, Decaro, Laforgia e Leccese nella copertina dei Beatles "Let it be"

Guarda le foto

Affari in rete/ Emiliano, Decaro, Laforgia e Leccese nella copertina dei Beatles "Let it be"


motori
Lexus alla Milano Design Week 2024: il futuro del design automobilistico

Lexus alla Milano Design Week 2024: il futuro del design automobilistico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.