A- A+
Economia
Tasse, Morando (Economia): possibile taglio dell'Irpef già nel 2017

"E' già deciso quello che scatterà dal primo gennaio del 2017 e cioè una riduzione di quattro punti dell'aliquota Ires (l’imposta sui redditi delle società, ndr) e quindi, quello che dobbiamo fare nel 2017, in parte l'abbiamo già deciso e non credo che possa essere anticipato al 2016. Quindi immagino che questa scadenza, cioè l'inizio della riduzione della pressione fiscale sull'Ires, che è fissata al primo gennaio 2017, rimarrà fissata per il primo gennaio 2017. Non ci sono altre ipotesi allo studio". Lo afferma ad Affaritaliani.it Enrico Morando, vice-ministro dell'Economia.

E per quanto riguarda l'Irpef? "Abbiamo intenzione di tornare sull'Irpef, da cui abbiamo cominciato con gli 80 euro, nella Legge di Bilancio del 2017 per il 2018 e, anche in questo caso, credo che l'orientamento sia fissato. Dopodiché, però, non escluderei che sia possibile, se le cosse dovessero andare un po' per il verso giusto, anticipare iniziative che oggi programmiamo per il 2018 al 2017, ma adesso è presto per dirlo", spiega Morando.

Si tratterà di rivedere gli scaglioni Irpef, giusto? "L'impegno che ci siamo presi è quello di intervenire per la riduzione del cuneo fiscale sul lavoro e sull'impresa, quindi bisognerà dare anche sul versante dell'Irpef un profilo che sia in grado di ottenere questo risultato. Poi, che si intervenga direttamente sull'Irpef o che si intervenga indirettamente attraverso la riduzione del prelievo contributivo fiscalizzando oneri contributivi, questo lo vedremo successivamente quando saremo in grado di ipotizzare concretamente l'intervento".

Quanto al capitolo pensioni, il vice-ministro ribadisce: "Decideremo nei prossimi mesi se e come intervenire sulla flessibilità in uscita".

Tags:
tasseriduzione fiscalealiquotemorandoministero economia
i più visti
in evidenza
Excel, scoppia la polemica social "E' più importante della storia"

Il dibattito sulla scuola

Excel, scoppia la polemica social
"E' più importante della storia"


casa, immobiliare
motori
Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT

Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.