A- A+
Economia
Ubi, Intesa con Ops sulla banca sostegno all'occupazione con 2.500 assunti

Con riferimento agli annunci di ieri del nuovo piano industriale di Ubi - subordinato all'esito dell'offerta pubblica di scambio di Intesa Sanpaolo - che contengono la previsione di 2.000 esuberi al netto di 1.000 assunzioni, un portavoce di Intesa Sanpaolo ha sottolineato: "Le prospettive di crescita della nuova realtà che risultera' dall'integrazione tra Intesa Sanpaolo e Ubi si basano su programmi volti alla valorizzazione delle risorse presenti in Ubi, grazie a iniziative mirate al sostegno dell'occupazione e al ricambio generazionale, con un'accresciuta attrattivita' per nuovi talenti e maggiori opportunita' di crescita professionale e di carriera". "Nell'ambito della nuova realta' risultante dall'integrazione tra Intesa Sanpaolo e Ubi - ha concluso - sono previste infatti 2.500 assunzioni di giovani nel rapporto di un'assunzione ogni due uscite volontarie". 

Loading...
Commenti
    Tags:
    ubi bancaops intesa su ubidipendenti ubisoci ubi
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Messico 1970, la partita del secolo Quando l'Italia attaccò e vinse

    Il rigoletto

    Messico 1970, la partita del secolo
    Quando l'Italia attaccò e vinse


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Cupra vira verso l’elettrico e lancia tre nuovi modelli ibridi

    Cupra vira verso l’elettrico e lancia tre nuovi modelli ibridi

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.