A- A+
Spettacoli
Ascolti tv, Diaconale ad Affari: "Domenica In? Serve un restyling"

"I dati auditel possono sempre essere letti in una maniera e nell'opposto. Ma una cosa è ineliminabile: se c'è sostanza giornalistica, nei programmi di informazione o di infointrattenimento, il risultato arriva, eccome. Ieri Fazio ha perso, vero. Andiamo però a rivedere la puntata, sacrosanta la scelta, mancava l'approfondimento. Già poteva essere un tema ostico per il pubblico tradizionale del prime time di Rai 1, almeno che Fazio riuscisse davvero a fare giornalismo d'inchiesta rispondendo ad alcune domande chiave: quale è il ruolo effettivo dell'università inglese? Da chi e perchè il povero Giulio è stato mandato allo sbaraglio? Ai magistrati italiani che hanno chiesto la rogatoria è stata data una risposta secca: no. I motivi?". Arturo Diaconale consigliere di amministrazione Rai di centro destra (minoranza) è un fiume in piena, intervistato in esclusiva da Affaritaliani.it a proposito della blacksunday di Rai 1 fra Fazio e Domenica in inchiodata al 12.3

Diaconale lei come giudica il dato della puntata di esordio delle Parodi? Fabrizio Del Noce boccia senz'appello le sorelle mentre Giancarlo Leone le promuove a pieni voti. Chi ha ragione?

"La verità è sempre leggibile da ambo le parti però i dati, se valutati nel medio termine, non ingannano. Domenica in parte bassa però potrebbe risalire già dalla prossima settimana se saranno concretizzati alcuni "aggiustamenti". Anche Fazio si valuta a fine corsa, infatti i miei rilievi non sono tanto legati, come le dicevo prima, agli ascolti ma al "contenuto" del programma. Ieri su Regeni non mi ha soddisfatto. Da Fabio che è un professionista mi aspettavo di più".

E dalle Parodi? La chiusura dell'Arena ha prodotto un risultato eclatante finora: il pubblico di Rai 1 si è spostato su Canale 5 da Barbara d'Urso che ha rilanciato alla grande la sua unica zona di sofferenza cioè la prima parte di Domenica live legata all'attualità e alla politica...

"Beh, mettiamola cosi: oggi Angelo Teodoli ottimo direttore di Rai 1 con esperienza enorme avrà da fare per rimettere a punto la formula, non efficacissima, di Domenica in. Ma i tempi ci sono. Condannare le sorelle Parodi dopo la prima puntata sarebbe eccessivo, non le pare?".

Assolutamente d'accordo con lei. Cristina e Benedetta sono due grandi professioniste forse con un programma sbagliato...

"Forse. Lo vedremo, l'importante è correre ai ripari perchè le risorse ci sono, l'entusiasmo, pure. Teodoli potrebbe ribaltare la situazione. Aspettiamo a trarre conclusioni affrettate ma restiamo pronti a cambiare in corsa se i risultati non dovessero infine arrivare".

Tags:
ascolti tvarturo diaconaleraifabio fazioangelo teodolidomenica incristina parodi
in evidenza
Berardi ciliegina dello scudetto Leao deve 20 mln allo Sporting

Le mosse del Milan campione

Berardi ciliegina dello scudetto
Leao deve 20 mln allo Sporting

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
FIAT premia lo stile di guida ecosostenibile con la Nuova 500

FIAT premia lo stile di guida ecosostenibile con la Nuova 500


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.