A- A+
Spettacoli
Il film capolavoro “Rapito” di Bellocchio trionfa ai Nastri d’Argento

Il film capolavoro “Rapito” di Bellocchio trionfa ai Nastri d’Argento. Se fosse stato girato da Spielberg quanti Oscar avrebbe vinto? Analisi 

Stavolta Bellocchio, con il suo ultimo film “Rapito”, ha firmato un capolavoro. Ha scelto un tema insidioso e poco battuto: quello dell’Italia governata dalla Chiesa cattolica che imponeva il potere temporale, al pari di quello esercitato dagli Stati.

Stanchi delle rievocazioni del periodo fascista e dintorni sempre al centro dal dibattito nostrano, Bellocchio ha scelto di tornare a un periodo molto precedente riportando alla luce un fatto di cronaca accaduto a Bologna nel 1858. Il giovanissimo Edgardo Mortara viene prelevato con la forza dalla sua famiglia ebrea per obbligarlo a una educazione cattolica.

Il motivo? Edgardo, a pochi mesi di vita, aveva ricevuto il battesimo da una solerte governante per alleviarlo dalla sua malattia con il rischio di morte. Sembra un fatto banale, inconcepibile agli occhi di oggi, però non è nemmeno così lontano da quanto certe religioni impongo con precetti e obblighi.

LEGGI ANCHE: Cannes 2023 si tinge di tricolore: Moretti, Rohrwacher, Bellocchio in gara

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bellocchionastri d'argentorapito





in evidenza
Affari in rete

Guarda la gallery

Affari in rete


in vetrina
Carrà, in vendita la villa all'Argentario. Prezzo (quasi) accessibile. FOTO

Carrà, in vendita la villa all'Argentario. Prezzo (quasi) accessibile. FOTO


motori
Alpine Endurance Team alla 24 Ore di Le Mans: test day cruciale

Alpine Endurance Team alla 24 Ore di Le Mans: test day cruciale

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.