A- A+
Spettacoli
Lillo sul caso Fedez: "Sarebbe stato meglio tenerci fuori dalla trattativa"

Anche Lillo Petrolo, conduttore del Concertone del Primo Maggio assieme a Ambra Angiolini e Stefano Fresi, si è espresso sul caso Fedez: "Noi conduttori non eravamo affatto preoccupati per l'intervento di Fedez ma per il clima di ansia eccessiva che si stava creando, a discapito delle nostre prove". "È stato un errore coinvolgerci - ha continuato il comico - sarebbe stato meglio tenerci fuori evitando di caricarci di certe ansie alla vigilia del concerto. In riunione c'era una certa preoccupazione e quando mi hanno chiesto di chiamarlo da amico io ho chiarito da subito che l'intervento di Fedez era legittimo e inattaccabile e che inoltre stava per dire sul palco qualcosa in cui anche io credo ciecamente".

Nonostante questo suo pensiero, Lillo quella telefonata da amico l'ha fatta ma, oltre a sostenere la sua posizione, non ha pensato nemmeno di chiedergli di edulcorare il contenuto del suo discorso. "Nessuno ha mai parlato di censura, semmai di edulcorare l'intervento di Fedez, era più che legittimo: è un artista e la libertà di pensiero è sacra quando non sconfina nel vituperio. Ma da esterno che non vive solo di Rai mi metto anche nei panni di chi con il suo lavoro mantiene da anni la famiglia".

Ecco il video integrale della chiamata tra Fedez e la redazione di Rai3 in cui è intervenuto anche LIllo:

Commenti
    Tags:
    lillofedezprimo maggio
    in evidenza
    Fedez e J-Ax, pace fatta "Un regalo per Milano e..."

    La riconciliazione

    Fedez e J-Ax, pace fatta
    "Un regalo per Milano e..."

    i più visti
    in vetrina
    Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

    Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes-AMG è la musa ispiratrice del progetto di arte digitale NFT

    Mercedes-AMG è la musa ispiratrice del progetto di arte digitale NFT


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.