A- A+
Spettacoli
Oscar a Green Book (anti Trump) e Malek. E Spider-Man ha una 'mano' italiana
(foto Lapresse)

Oscar 2019: "Green Book" vince come miglior film

E' andato a "Green Book l'Oscar per il miglior film alla 91esima edizione degli Academy Awards. Diretto da Peter Farrelly, e' la vera storia di un'amicizia improbabile nata "on the road" tra Tony Vallelonga - detto Lip - e Don Shirley. Il primo e' un italo americano, rozzo e inizialmente razzista, che accetta di fare la guardia del corpo e l'autista del musicista: e' interpretato da Viggo Mortensen. Il secondo e' un raffinato e colto pianista di colore, omosessuale e profondamente solo, interpretato da Mahershala Ali. Due personalita' agli antipodi nell'America degli anni Sessanta in un contesto di segregazione razziale, soprattutto nel profondo Sud degli Usa dove si svolge il viaggio durante il quale tra i due nascera' una profonda amicizia, basata sul rispetto, sulla fiducia e sull'ironia, che durera' per tutta la vita. Il 'Green Book' non e' altro che il manuale degli afroamericani per viaggiare 'sicuri' in quegli anni, dove sono segnalati i locali e gli alberghi che accettano i neri. Il film, basato sul libro scritto dal figlio di Tony, Nick Vallelonga, aveva ottenuto 5 nomination agli Oscar. Per la sua interpretazione, Mahershala Ali si e' aggiudicato la sua seconda statuetta come miglior attore non protagonista, dopo quella del 2017 per "Moonlight". "Green Book" ha anche vinto per la migliore sceneggiatura originale. Ritirando l'Oscar, il regista ha sottolineato che si tratta di un film "sull'amore" e sulla capacita' di vivere insieme nonostante le differenze. "Green Book" aveva gia' vinto il Golden Globe come migliore commedia. Peter Ferrelly, fratello di Bobby, ha firmato altre celebri pellicole com "Scemo & piu' scemo" e "Tutti pazzi per Mary".

Oscar: lo smoking con gonna di Billy Porter 'accende' i Social 

Se ci fosse un Oscar per il miglior look sul red carpet, quest'anno spetterebbe all'attore Billy Porter che ha rubato la scena sfilando, assieme al marito Adam Smith, con un abito realizzato dallo stilista Christian Siriano composto da uno smoking con una gonna a campana, principesca, lunga fino ai piedi. Davanti ai fotografi il protagonista di Pose, la serie televisiva ideata da Ryan Murphy, Brad Falchuk e Steven Canals, con le mani sui fianchi oppure raccolte davanti a se', ha regalato uno sguardo malizioso. "Volevo creare uno spazio dove instaurare un dialogo sulla mascolinita', la femminilita' e tutte le alternative che ci sono in mezzo", ha spiegato l'attore, che poi ha aggiunto: "Una donna indossa i pantaloni e nessuno batte ciglio". Il suo e' stato l'outfit piu' chiacchierato della serata. Sulle sue pagine Social, Porter ha pubblicato una sua immagine sul red carpet scrivendo: "Quando vai agli Oscar, devi vestirti bene". Sotto al post, che ha gia' raggiunto piu' di 94mila like, i commenti sono tutti positivi: "Una leggenda!", "Vorrei che gli uomini vestissero abiti piu' divertenti agli Oscar", "Il miglior outfit per gli Oscar in assoluto". L'intento dell'attore era quello di iniziare un dialogo sulle divisioni di genere. Sui Social il dibattito e' gia' cominciato. "Appropriarsi delle gonne, dei tacchi alti, delle fantasie floreali come io mi approprio delle cravatte e delle maglie da calcio - ha scritto una utente - Maschi, non e' una battaglia che posso combattere per voi, ma combatterla vi farebbe un gran bene". E ancora: "Dopo Billy Porter ogni uomo che sfila sul red carpet con un completo sembra banale e generico non riesco ad apprezzarli", "Billy Porter e il suo abito gender fluid sono gia' leggenda", "Sii Billy Porter in un mondo di uomini che si mettono sempre e solo uno smoking nero".

Oscar 2019 all'insegna dell'integrazione e della rivincita per le minoranze

Quella degli Oscar 2019 è stata una serata caratterizzata dal fil rouge di temi come inclusione, integrazione e rivincita per le minoranze. Ali, infatti, non è stato l'unico attore afroamericano a vincere la statuetta. Regina King, per Se la strada potesse parlare, è stata la prima della cerimonia a stringere in mano una statuetta: migliore attrice non protagonista. Poi Spike Lee, per BlacKkKlansman, ha ottenuto il premio per la migliore sceneggiatura non originale: "Le elezioni 2020 sono dietro l'angolo, ricordiamocelo, possiamo fare una scelta di amore e non di odio". Spike Lee ha ringraziato la bisnonna e "che era stata una schiava. Rendo omaggio a lei e ai nostri antenati, grazie al loro sacrificio siamo qui, grazie per aver costruito il Paese e sopportato il genocidio dei nativi". E ancora: "Roma", di Alfonso Cuaron, racconta la storia della domestica di famiglia nell'infanzia del regista messicano, a Mexico City. "Questo film è dedicato ai 70 milioni di collaboratori domestici che lavorano nelle nostre case e che di solito sono relegate nello sfondo dei nostri film - ha detto il regista messicano -. Gli immigrati e le donne proiettano il mondo in avanti". Infine, Rami Malek, vincitore dell'Oscar per il migliore attore protagonista con Bohemian Rhapsody: "Sono il figlio di immigrati egiziani, americano di seconda generazione, non ero la scelta più ovvia ma a quanto pare ha funzionato". 

Oscar 2019: Rami Malek, "grazie Queen" e sottolinea origini egiziane

"Grazie Queen". Cosi' Rami Malek, che ha vinto l'Oscar come miglior attore protagonista per il suo ruolo nel film "Bohemian Rhapsody" dedicato alla leggendaria band rock. Ha reso omaggio alla mamma, in platea, definendola una "signora adorabile" e al papa' scomparso. Ha dunque tenuto a sottolineare le sue origini egiziane e di come lui sia un americano di prima generazione.

Oscar 2019: Julia Roberts annuncia film vincitore e chiude 91esima edizione

E' stata Julia Roberts a chiudere la 91esima edizione degli Oscar del cinema di Hollywood. L'ex Pritty Woman, bellissima nel una abito fucsia da vestale, dopo aver annunciato il film vincitore, "Green Book", si e' congedata dal pubblico con queste parole: "A quanto pare questo chiude i 91esimi Academy Awards. Voglio congratularmi con tutti i nominati e i vincitori. Una buona notte alla mamma di Bradley Cooper e ai miei figli. Grazie per averci seguiti".

Oscar 2019: Alfonso Cuaro'n miglior regista per "Roma"

Alfono Cuaro'n ha vinto l'Oscar come miglior regista per il film "Roma"

Oscar 2019: "Shallow" di Lady Gaga vince come miglior canzone originale

"Shallow" di Lady Gaga ha vinto l'Oscar come miglior canzone originale. "Se avete un sogno inseguitelo", ha detto la star visibilmente emozionata

Oscar 2019: Ruth Carter prima afroamericana premiata per costumi

Ruth Carter e' la prima afroamericana a vincere l'Oscar del cinema per i costumi. Ha trionfato grazie al suo lavoro per "Black Panther'. Sul palco, la Carter ha tenuto a ringraziato anche il regista Spike Lee, che per primo aveva creduto il lei. 'Black Panther', con il primo super eroe di colore visto al cinema, "ha mostrato come le donne possano davvero comandare il mondo", ha commentato la Carter ritirando l'ambita statuetta.

Oscar 2019: Italia vince con Sara Pichelli,fumettista 'Spider-man'

La fumettista Sara Pichelli, marchigiana, classe 1983, ha fatto vincere anche l'Italia alla 91esima edizione degli Oscar del cinema con "Spider-man: Into the spider-verse", miglior film d'animazione. La Pichelli, nel team dei disegnatori della pellicola diretta da Bob Persichetti, Peter Ramsey e Rodney Rothman, era l'unica italiana nominata. E' lei che ha disegnato Miles Morales.

Oscar 2019: miglior attore non protagonista Mahershala Ali

Mahershala Ali ha vinto l'Oscar come migliore attore non protagonista per la sua interpretazione in "Green Book". E' il secondo Oscar in questa categoria per Mahershala Ali dopo quello ottenuto per Moonlight nel 2017.

Oscar 2019: miglior sonoro, miglior montaggio a Bhoemian Rhapsody

Sono andati a Bhoemian Rhapsody gli Oscar del cinema per il miglior sonoro e per il miglior montaggio sonoro. La pellicola dedicata ai Queen ha ha vinto anche la statuetta piu' ambita di Hollywood per il miglior montaggio alla 91esima edizione degli Academy Awards

Oscar 2019: "Roma" di Cuaro'n vince come miglior film straniero

"Roma" del regista messicano Alfonso Cuaro'n si aggiudica l'Oscar come miglior film straniero alla 91esima edizione degli Academy Awards

Oscar 2019: miglior attrice non protagonista Regina King

E' andato a Regina King l'Oscar del cinema come miglior attrice non protagonista per il suo ruolo in "Se la strada potesse parlare".

Commenti
    Tags:
    oscar 2019green bookramy maleklady gagaoscar 2019 vincitorioscar
    Loading...
    in evidenza
    Taylor Mega in barca a Formentera Sole, tintarella, balletti e... Gallery

    Wanda, Raffaella Fico... le foto

    Taylor Mega in barca a Formentera
    Sole, tintarella, balletti e... Gallery

    i più visti
    in vetrina
    Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...

    Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...


    casa, immobiliare
    motori
    Virtuo il noleggio 100% digitale viaggia in Mercedes

    Virtuo il noleggio 100% digitale viaggia in Mercedes


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.