A- A+
Spettacoli
Taylor Swift ci ripensa, tutta la sua produzione in streaming

Taylor Swift ci ripensa, tutta la sua produzione in streaming


Taylor Swift ci ripensa e pubblica tutta la sua produzione musicale anche in streaming. La ventisettenne popstar di Reading, Pennsylvania, sul finire del 2014 tramite la propria etichetta Big Machine, aveva ritirato tutta la sua precedente produzione musicale dai servizi di streaming sostenendo che il modello "freemium" cioè ascolto gratuito in cambio di pubblicità, svalutava la sua musica.


Taylor Swift, da Spotify a Tidal, Amazon e Pandora. Tutta la produzione in streaming


Dalla mezzanotte di oggi i cinque album pubblicati sono disponibili su Spotify, Tidal, Amazon, Pandora e altre piattaforme digitali. Secondo la RIAA, le copie vendute da Taylor Swift ad oggi di tutti i suoi dischi hanno superato la cifra di 100 milioni con "1989" che ha superato i dieci milioni di copie vendute nel mondo.

Tags:
taylor swifttaylor swift streamingtaylor swift spotify
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Giornata Api, Lamborghini impegnata per la salvaguardia dell’ecosistema

Giornata Api, Lamborghini impegnata per la salvaguardia dell’ecosistema


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.