A- A+
Esteri
Australia, polizia: attentato sventato diretto da un leader Isis

Un alto esponente dello Stato islamico Isis ha guidato un tentativo da parte di australiani di costruire un ordigno destinato a un volo della Etihad da Sidney. Lo sospetta la polizia australiana. La bomba improvvisata doveva essere introdotta sul volo del 15 luglio, ma il tentativo è fallito prima che potesse arrivare alla "security".

Due persone sono state incriminate, un'altra è ancora solo arrestata. "Le indicazioni venivano da un alto esponente dello Stato silamico", ha detto il vicecapo della polizia polizia federale australian Michael Phelan, che ha fatto riferimento a questi come un "comandante" con base all'estero. La polizia ha anche sventato un secondo presunto complotto basato sulla "dispersione di un ordigno chimico". Si trattava di idrogeno solfato, ma l'ordigno era ancora nelle sue fasi preliminare.

"Non solo abbiamo fermato l'ordigno improvvisato che crediamo dovesse andare sull'aereo, ma abbiamo anche completamente sventato il progetto di disperdere un agente chimico", ha detto Phelan. Il leader Isis ha inviato i componenti attraverso cargo internazionali agli uomini, poi ha dato agli uomini le indicazioni su come costruire la bomba, sostiene la polizia.

Tags:
sydneyisis splodere jet australiaattentato isis sventato australia
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Opel Astra GSe: l’Astra più sportiva è ibrida plug-in

Opel Astra GSe: l’Astra più sportiva è ibrida plug-in

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.