A- A+
Esteri
Bufera su Australia, "scafisti pagati per andarsene"

Bufera sul governo australiano, dopo che da un'inchiesta in Indonesia e' emerso che funzionari di Canberra avrebbero pagato gli scafisti in arrivo verso le coste australiane con barconi di migranti perche' tornassero indietro. Il premier, il liberale Tony Abbott, non ha smentito la notizia, limitandosi ad assicurare che fara' "di tutto" per fermare il traffico di esseri umani verso il suo Paese. "Lo fermeremo costi quel che costi", ha dichiarato, "abbiamo arrestato questo flusso e faremo di tutto perche' le cose non cambino". Quanto al presunto pagamento, Abbott ha precisato che non intende rivelare nulla della politica australiana alle frontiere "per non fornire informazioni agli scafisti".

Uno scafista aveva riferito alle autorita' indonesiane di aver ricevuto 30.000 dollari australiani (26.500 euro) dalle autorita' di Canberra per tornare indietro con un barcone carico di 25 richiedenti asilo provenienti da Bangladesh, Myanmar e Sri Lanka. Un portavoce di Giacarta ha affermato che, se confermato, si tratterebbe di un fatto "davvero increscioso". Per scoraggiare l'arrivo dei "boat people", l'Australia ha lanciato con le sue forze armate l'operazione "Frontiere sovrane" con cui intercetta in alto mare i barconi di migranti e li dirotta verso il loro punto di partenza, spesso l'Indonesia. Una politica che secondo Canberra ha pagato, visto che dal dicembre 2013 un solo barcone e' riuscito ad arrivare sulle coste australiane. Tuttavia i barconi continuano a partire e centinaia di migranti sono annegati tentando di raggiungere l'Australia.

Tags:
australia
in evidenza
Terence Hill lascia Don Matteo Applauso d'addio della troupe

VIDEO

Terence Hill lascia Don Matteo
Applauso d'addio della troupe

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.