A- A+
Esteri
Case green, ok definitivo del Parlamento Ue alla direttiva

Case Green, il Parlamento Ue approva il mandato negoziale su performance energetica. Insorgono FdI e Lega, Italia contraria

Il Parlamento europeo approva la direttiva case green.  Dopo che la discussione degli scorsi giorni aveva mostrato crepe nella maggioranza a sostegno della direttiva, il voto della Plenaria di Strasburgo di oggi, 14 marzo, ha visto comunque i sì prevalere sui voti contrari: il testo della commissione Itre (relatore, l’irlandese Ciaran Cuffe) è passato con 343 sì, 216 no e 78 astenuti. L'Italia rimane contraria.



Case Green, il Parlamento Ue approva la direttiva. Ora il testo in Commissione e Consiglio 

Il testo approvato, con due emendamenti contrari alla linea del relatore, è quello licenziato dalla commissione parlamentare Industria, e prevede la classe energetica E entro il 2030 e la classe energetica D entro il 2033 per gli edifici residenziali. L’obiettivo della direttiva è di agire prioritariamente sul 15% degli edifici più energivori, che andranno così collocati dai diversi paesi membri nella classe energetica più bassa, la G. In Italia si tratta di circa 1,8 milioni di edifici residenziali (sul totale di 12 milioni, secondo l’Istat).

Non è l’atto finale: manca ancora il trilogo, la fase di negoziati tra istituzioni europee (Consiglio e Commissione) che porterà al testo definitivo.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
caseclassedirettivaenergeticagreenparlamentoue





in evidenza
Harry Potter, la scrittrice contro gli attori: "Fanno il tifo per i minori trans"

Culture

Harry Potter, la scrittrice contro gli attori: "Fanno il tifo per i minori trans"


in vetrina
Crozza/Sala: "Se mi metto una cassetta delle offerte al collo raccogliamo un po’ di soldini..."

Crozza/Sala: "Se mi metto una cassetta delle offerte al collo raccogliamo un po’ di soldini..."


motori
La Formula 1 conferma due appuntamenti cruciali nel calendario 2025 con i Gran Premi di Imola e Monza

La Formula 1 conferma due appuntamenti cruciali nel calendario 2025 con i Gran Premi di Imola e Monza

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.