A- A+
Esteri
Cina, il dissidente premio Nobel Liu Xiaobo in libertà condizionale

Al premio Nobel per la Pace, Liu Xiaobo, e' stata garantita la liberta' condizionale, dopo otto anni di carcere, per motivi di salute. Lo riferisce al quotidiano di Hong Kong South China Morning Post il fratello dell'attivista, Liu Xiaoxuan, a cui la notizia e' stata a sua volta confermata dall'avvocato di Liu, Mo Shaoping.

Liu Xiaobo si trova ora in un'ospedale a Shenyang, nel nord-est della Cina, dove e' sottoposto a cure mediche per il cancro al fegato di cui soffre in fase terminale, dopo che la richiesta di essere curato al di fuori del carcere e' stata approvata dalle autorita' cinesi. Liu Xiaobo e' stato uno dei promotori di Charta 08, manifesto in cui i firmatari chiedevano maggiori liberta' democratiche alla Cina. Aveva ricevuto il premio Nobel per la Pace nel 2010.

Amnesty International, alla diffusione della notizia, ha chiesto alle autorita' cinesi di assicurare a Liu "adeguate cure mediche" e di provvedere al rilascio "immediato" e "incondizionato" degli altri attivisti per i diritti umani che si trovano ancora in carcere.

Tags:
cinaliu xiaoboliu xiaobo scarceratoliu xiaobo cancro
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona

SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.