A- A+
Esteri
Cina, Xi incoronato per la terza volta. Nel Comitato solo suoi fedelissimi

Ora è ufficiale: Xi Jinping resta segretario generale per uno storico terzo mandato

Il presidente cinese, Xi Jinping, è stato eletto per la terza volta consecutiva nella carica di segretario generale del Partito Comunista Cinese, al termine della prima riunione plenaria del Comitato Centrale del partito emerso dal ventesimo Congresso del Pcc conclusosi ieri a Pechino. Xi è il primo segretario generale del Pcc a essere eletto per tre volte nella carica, in rottura con la tradizione dei due mandati. Xi è al vertice del Pcc dalla fine del diciottesimo Congresso del partito, nel 2012, e già oggi generalmente considerato il leader cinese più potente dai tempi del fondatore della Repubblica Popolare Cinese, Mao Zedong. 

Il percorso davanti a noi è arduo, ma raggiungeremo la destinazione. E' il messaggio del presidente cinese, Xi Jinping, che oggi ha presentato i nuovi leader del Comitato Permanente del Politburo, il vertice del Partito Comunista Cinese. "Non saremo spaventati da pericolose tempeste", ha detto Xi, in un passaggio del suo discorso, trasmesso dall'emittente televisiva statale China Central Television. "Avremo sempre il sostegno del popolo e continueremo il duro lavoro per l'aspirazione di una vita migliore", ha aggiunto.

Svelato il team di Xi Jinping: solo suoi fedelissimi

Sono tutti alleati del presidente cinese, Xi Jinping, i nuovi vertici politici della Cina. Xi ha svelato gli altri sei membri del Comitato Permanente del Politburo eletti oggi dalla prima sessione plenaria del Comitato Centrale emerso ieri al termine del ventesimo Congresso del Pcc. Oltre a lui stesso, confermato per la terza volta nella carica di segretario generale del partito, i quattro nuovi membri della sua squadra sono tutti considerati alleati del leader: Li Qiang, segretario del partito di Shanghai - considerato successore del primo ministro uscente, Li Keqiang - e Cai Qi, segretario del partito di Pechino sono tra i nuovi volti del Comitato Permanente. Promossi nelle alte sfere anche Ding Xuexiang, capo dello staff di Xi e a capo dell'Ufficio Generale del partito, e Li Xi, segretario del partito del Guangdong. Confermati al vertice del partito per un secondo mandato quinquennale sono, invece, l'ideologo del neo-autoritarismo, Wang Huning, e l'uomo che è stato fino a oggi lo zar anti-corruzione, Zhao Leji. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cinacomitatoxi





in evidenza
Affari in rete

Guarda la gallery

Affari in rete


in vetrina
Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid

Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid


motori
Opel celebra 125 anni dalla nascita della produzione industriale dell’ auto

Opel celebra 125 anni dalla nascita della produzione industriale dell’ auto

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.