A- A+
Esteri

Il generale David Petraeus, ex direttore della Cia e comandante delle truppe Usa prima in Iraq e poi in Afghanistan, coordinava gli uomini a capo dei centri segreti di tortura e detenzione per ottenere informazioni dai prigionieri. E' quanto scrive il Guardian. Fu l'ex ministro della Difesa fino al 2006 di Goerge W. Bush, Donald Rumsfeld ad affidare a due colonnelli in conged, James Steele e James Coffman, il 'lavoro sporco'. Quest'ultimo rispondeva direttamente al generale Petraeus. Il Guardian ricorda che Petraeus venne inviato in Iraq nel giugno 2004 con l'incarico di organizzare e addestrare le nuove forze di sicurezza irachene. Steele rimase in Iraq dal 2003 al 2005, e continuo' a tornarvi nel 2006 ma a differenza del collega rispondeva direttamente a Rumsfeld.

Mentre in Afghanistan gli Usa sono presenti ormai da 12 anni e hanno gia' speso 90 miliardi di dollari, il bilancio dell'intervento in Iraq e' disastroso: in 10 anni sono stati spesi, ed in parte 'sprecati', 60 miliardi di dollari. Il Paese e' ancora instabile e i suoi leader ritengono che gli sforzi per la ricostruzione messi in atto dagli Stati Uniti non siano valsi a nulla. Questo l'impietoso giudizio finale contenuto nel rapporto al Congresso di Stuart Bowen, a capo dell'agenzia governativa di vigilanza sulla ricostruzione in Iraq. Il rapporto critica direttamente l'operato di Barack Obama, per aver di fatto vanificato soldi, vittime e sforzi Usa, non riuscendo a concludere un accordo (che avrebbe richiesto l'immunita' per i soldati Usa) su una presenza militare in Iraq dopo il 2011.

Tags:
petraeustortura
in evidenza
Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

Sport

Paola Ferrari in gol, sulla barca
"Niente filtri". Che bomba, foto

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19

Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.