A- A+
Esteri
hollande obama

La Francia ha convocato "immediatamente" l'ambasciatore Usa a Parigi per chiedere spiegazioni sulla registrazione di 70 milioni di telefonate su utenze francesi da parte della National Security Agency americana, di cui ha dato notizia Le Monde. Lo ha reso noto il ministro degli Esteri, Laurent Fabius, arrivando a una riunione con i colleghi dell'Ue a Lussemburgo. Fabius ha spiegato che l'ambasciatore Charles Rivkin si presentera' "questa mattina stessa" al Quai d'Orsay.

Per Fabius "e' assolutamente inaccettabile questa pratica fra alleati che minaccia le vite private". "Avevamo gia' protestato a giugno, quando si e' saputo delle intercettazioni", ha ricordato il ministro degli Esteri, "ma e' evidente che occorre fare di piu'", in particolare "accertarsi che non si ripetano piu'".

L'agenzia di spionaggio americana Nsa ha intercettato in modo massiccio le comunicazioni telefoniche dei cittadini francesi. Lo rivela oggi il quotidiano francese Le Monde, che cita documenti in mano all'ex agente americano, Edward Snowden.

Su un periodo di trenta giorni, tra il 10 dicembre 2012 e l'8 gennaio 2013, ad esempio, sono stati effettuati 70,3 milioni registrazioni telefoniche dei francesi, si legge sul sito Lemonde.fr, che spiega anche che la Nsa dispone di differenti modi per raccogliere i dati. Ad esempio, quando alcuni numeri telefonici vengono utilizzati in Francia, attivano un segnale che fa scattare automaticamente la registrazione delle conversazioni. Questi controlli recuperano ugualmente gli sms e il loro contenuto in funzione di parole-chiave. Infine, sistematicamente, la Nsa conserva il tabulato storico delle connessioni di ciascun 'bersaglio' nel suo mirino.

Questo spionaggio, precisa Le Monde, appare nel programa dal titolo "US-985D". Le sigle utilizzate dalla Nsa per lo stesso tipo di intercettazioni in Germania sono "US-987LA" e "US-987LB". Tre cifre per indicare il "terzo cerchio", cui appartengono Germania, Austria, Polonia, Belgio oltre che la Francia.

"Il secondo cerchio", comprende paesi anglosassoni storicamente vicini a Washington, come il Regno Unito, il Canada, l'Australia e la Nuova Zelanda, i cosiddetti "Five Eyes". Il "primo cerchio" è costituito dai sedici servizi segreti americani.

I documenti in possesso di Snowden mostrano in modo sufficientemente chiaro che a finire sotto il mirino delle intercettazioni non sono solo persone o organizzazioni con presunte attività terroristiche, ma anche singoli individui legati al mondo della finanza, della politica o dell'amministrazione. Il grafico mostra una media di intercettazioni di 3 milioni di dati al giorno con punte fino a 7 milioni il 24 dicembre 2012 e il 7 gennaio 2013.
 

Tags:
usafranciansagate
in evidenza
Carolina, la musa del calcio Regina della serie B in tv

Stramare, nuova Diletta

Carolina, la musa del calcio
Regina della serie B in tv

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar

Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.