A- A+
Esteri
Elezioni Spagna, batosta per i socialisti. Bene i popolari di Rajoy

Potrebbero aprire uno spiraglio nell'infinita crisi politica spagnola le elezioni galiziane e basche che vedono rafforzarsi il premier uscente Mariano Rajoy contro il suo grande avversario, il socialista Pedro Sanchez, ora a rischio di una rivolta interna nel Psoe.

In base agli exit poll e ai risultati ancora parziali il presidente galiziano uscente il Pp Alberto Nunez Feijoo vince con una maggioranza assoluta di 42 seggi su 75 nel parlamento regionale di Santiago di Compostela. Un risultato controcorrente rispetto a quanto e' successo da dicembre scorso nella politica spagnola, dove con l'irruzione di Podemos e Ciudadanos e' finita l'era del bipartitismo Pp-Psoe e delle maggioranze assolute. Dietro arrivano i socialisti alla pari con Podemos a quota 14 seggi, secondo i dati ancora provvisori. Nel Paese Basco i dati all'86% delle schede scrutinate danno la vittoria con 29 seggi su 75 al lehendakari (premier) uscente Inigo Urkullu del partito nazionalista Pnv, davanti agli indipendentisti di Bildu (17), a Podemos (11), ai socialisti (9) e al Pp (9), da sempre debole in terra basca.

Il Psoe esce praticamente dimezzato dal voto, con 9 invece di 16 deputati regionali, e subisce l'umiliante sorpasso di Podemos, suo grande concorrente su scala nazionale. Paga lo scontento del paese per la crisi infinita - da 10 mesi la Spagna e' senza governo soprattutto per il rifiuto granitico di Sanchez di dare via libera dall' opposizione in nome della governabilita' del paese, a un esecutivo minoritario di Rajoy. I risultati galiziani e baschi sono una nuova pessima notizia per il segretario Psoe Pedro Sanchez, che gia' ha firmato le due peggiori sconfitte storiche del partito alle politiche spagnole di dicembre e giugno. 'El Guapo' e' ora contestato dai baroni del partito con i quali rischia uno scontro frontale al consiglio federale del primo ottobre. La stampa spagnola non esclude un possibile 'golpe' interno per portare al potere la presidente dell'Andalusia Susana Diaz, che guida la piu' potente federazione socialista.

Sanchez ha gia' contrattaccato, in previsione del tonfo alle regionali, annunciando di voler avviare trattative con Podemos per cercare di formare un governo 'di cambiamento', che i baroni non vogliono, e minacciando di convocare un congresso straordinario per ottenere dai militanti una conferma della sua leadership ora azzoppata. Il risultato delle galiziane e basche quindi puo' riaprire i giochi a Madrid. Rajoy ha gia' l'appoggio di 170 deputati su 350 al Congresso. Passata ora la campagna elettorale, potrebbe riuscire a ottenere i 5 voti nazionali del Pnv, raggiungendo quota 175. Anche una rivoluzione di palazzo nel Psoe o comunque una messa in minoranza della linea di Sanchez potrebbe contribuire a una investitura di Rajoy prima della scadenza fatidica del 31 ottobre: quando cioe', se la Spagna sara' sempre senza governo, scattera' la convocazione di nuove politiche, le terze in un anno, nel giorno di Natale.

Tags:
elezioni spagna
in evidenza
Giulia Pelagatti... a tutto sport Talisa Ravagnani, ex star di Amici

Striscia la Notizia, sexy veline

Giulia Pelagatti... a tutto sport
Talisa Ravagnani, ex star di Amici

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT

Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.