A- A+
Esteri
Elisabetta II, Harry durante il funerale non canta l'inno "God Save The King"

Elisabetta II, durante i funerali il nipote Harry non ha cantato l'inno "God Save The King"

Il duca di Sussex Harry durante i funerali della nonna e regina Elisabetta II non ha cantato l'inno nazionale "God Save The King", intonato durante il corso della cerimonia. Nell'Abbazia di Westminster, alla presenza di circa 2mila invitati, inclusi 500 tra capi di Stato e di governo e dignitari, il rito religioso si è chiuso proprio con due minuti di silenzio e l'inno. La stampa ha subito tirato le conclusioni: sarà una ripicca contro il padre da parte del secondogenito che non avrebbe digerito diversi "incidenti" di protocollo in questi giorni di lutto?

Per Harry la scomparsa della nonna ha rappresentato un momento di forte commozione, nei giorni scorsi, aveva ricordato Elisabetta II con una lettera in cui aveva speso bellissime parole per la Sovrana. Non aver intonato l'inno alla fine cerimonia è stata una chiara mancanza di rispetto di Harry nei confronti del nuovo sovrano, che avrebbe deciso per lui e per la moglie Meghan Markle un futuro lontano dalla famiglia reale, tanto che i nipoti Archie e Lilibet, diventeranno rispettivamente principe e principessa ma senza acquisire il titolo di Sua altezza reale.

Una decisione, anche questa, che avrebbe mandato su tutte le furie i duchi di Sussex. Come le altre di queste settimane. Nella veglia alla Westminster Hall dei nipoti di Elisabetta II, del 17 settembre, per esempio, ad Harry, che non è più un "working royal", è stato comunque concesso sì di indossare l'uniforme dell'esercito, per concessione di Carlo, ma "a metà". Era la prima volta che Harry si presentava, infatti, in uniforme dall'inizio del periodo di lutto in cui era rimasto in 'borghese', ma sulla spallina mancava un elemento chiave: l'acronimo del nome della nonna "ER" che si trova sui francobolli britannici e sulle uniformi regali delle guardie Beefeater alla Torre di Londra.


Una "mutilazione" che avrebbe mandato il suo cuore "in frantumi per l'umiliazione", a detta degli amici più vicini a Harry. E se ciò non fosse bastata, se ne è aggiunta un'altra, non meno rivelante. Carlo III avrebbe escluso il secondogenito e la moglie Meghan Markle dal ricevimento della vigilia dei funerali di Stato con i capi di Stato e leader mondiali. Un altro pasticcio di protocollo di questi giorni, se, come scrive il Daily Telegraph ripreso da altri tabloid, pare che i duchi di Sussex fossero in un primo momento previsti allo speciale evento a Buckingham Palace. Secondo le indiscrezioni, alla fine la coppia sarebbe stata esclusa dalla lista del Palazzo, perché la presenza era prevista soltanto per i membri della famiglia reale 'in servizio'.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    carlo iiielisabetta iifuneralegod save the kingharry d'inghilterra





    in evidenza
    Affaritaliani.it cambia la proprietà: entrano Antelmi, Massa e Brave Capital

    Perrino resta direttore

    Affaritaliani.it cambia la proprietà: entrano Antelmi, Massa e Brave Capital

    
    in vetrina
    Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

    Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024


    motori
    Mercedes-Maybach e LaChapelle insieme alla Milano Design Week

    Mercedes-Maybach e LaChapelle insieme alla Milano Design Week

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.