A- A+
Esteri
Gas serra, Arabia Saudita promette emissioni zero entro il 2060
Il re dell'Arabia Saudita Salman bin Abdul Aziz Al-Saud in collegamento durante il G20 di marzo

Mohammed bin Salman (MbS), il principe ereditario dell'Arabia Saudita, maggiore esportatore mondiale di petrolio, ha dichiarato che il Paese punta a raggiungere "emissioni nette zero" di gas serra entro il 2060, dieci anni dopo il target fissato dagli Stati Uniti.

MbS ha anche affermato che raddoppiera' il taglio delle emissioni programmato entro il 2030. Lo riporta la Reuters. Intervenuti al forum Saudi Green Initiative - in vista del cruciale summit Onu sul clima, COP26 a Glasgow - il principe ereditario e il suo ministro dell'Energia hanno promesso che Riad affrontera' il cambiamento climatico, ma allo stesso tempo hanno sottolineato la persistente importanza degli idrocarburi.

Il segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres, ha accolto con favore l'annuncio del Regno sulla riduzione dei gas serra, definendola "un passo importante vero la protezione dell'ambiente e la lotta al cambiamento climatico", come riferito dall'agenzia ufficiale saudita Spa.
 

Commenti
    Tags:
    arabia sauditaclimagas serra





    in evidenza
    Affari in rete

    MediaTech

    Affari in rete

    
    in vetrina
    Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

    Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024


    motori
    Bentley debutta nel mondo dell'Home Office alla Milano Design Week 2024

    Bentley debutta nel mondo dell'Home Office alla Milano Design Week 2024

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.