A- A+
Esteri
La Gb ora fa come l'Isis. I soldati si reclutano su Facebook

La Gran Bretagna cambia strategia militare. L'Esercito inglese ha iniziato la ricerca dei "Guerrieri di Facebook", forze speciali con abilità nelle operazioni psicologiche e nell'uso dei social media in grado di intraprendere un nuova e non convenzionale guerra, che non prevede più i soliti campi di battaglia. Nell'era dell'informazione infatti le sfide cavalcano l'etere e così la 77esima Brigata recluta forze 2.0. "La divisione è stata creata per affrontare il conflitto moderno da pc e smartphone", afferma una fonte dell'esercito.

Secondo le forze inglesi, infatti, è arrivato il momento di prendere d'esempio l'Isis. Il conflitto contro le milizie dello Stato islamico ha fatto emergere infatti l'importanza di Internet per la jihad, nel reclutamento di nuovi jihadisti o per lanciare nuove minacce contro l'Occidente.

Non solo. E' ormai largamente riconosciuto, spiega la fonte, "che le azioni degli altri in un campo di battaglia moderno possono essere influenzate attraverso modalità che non sono necessariamente violente".

Già in America e in Israele esiste un'unità del genere. In Gran Bretagna la divisione sarà composta da 1.500 specialisti in grado di controllare i contenuti delle notizie in Rete, 24 ore su 24; l'unità sarà online a partire da aprile.

Tags:
isisgran bretagnasoldatifacebook
in evidenza
Malocclusione dentale e abitudini Cos’è, come trattarla e conseguenze

Trattamento ortodontico

Malocclusione dentale e abitudini
Cos’è, come trattarla e conseguenze


in vetrina
Grandi Stazioni Retail: nel 2023 nuovi impianti e prodotti per il mercato

Grandi Stazioni Retail: nel 2023 nuovi impianti e prodotti per il mercato


motori
Mercedes-Maybach: quint’essenza del Luxury

Mercedes-Maybach: quint’essenza del Luxury

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.