A- A+
Esteri
Grecia, crollano Tsipras e Syriza. Ecco gli effetti dell'austerità Ue

E' ufficiale. Il popolo greco è stanco di Tsipras e del suo partito Syriza. Il primo ministro di Atene era salito al potere promettendo una svolta e poi si è inchinato alla Ue e alle politiche di austerità. E questi sono i risultati...

Il maggiore partito dell'opposizione in Grecia, Nuova democrazia (Nd), avrebbe 13,2 punti percentuali di vantaggio su Syriza, principale forza politica della coalizione governativa se si andasse a votare adesso. E' quanto emerge dal risultato determinato dalla media di quattro recenti sondaggi condotti da quattro centri di ricerca del paese, secondo quanto scrive il quotidiano "Kathimerini". La popolarita' del partito Nd e' cresciuta, passando dal 27,3 per cento dell'inizio 2016, al 30,7 per cento dell'inizio del 2017, fino all'attuale 31,6 per cento. Di segno opposto la tendenza del partito governativo Syriza, che sarebbe passato dal 23,1 per cento dell'inizio del 2016 al 18,4 per cento di oggi. In rialzo altri partiti come quello di estrema destra Alba dorata, al 7,6 per cento, mentre il Partito comunista avrebbe il terzo posto come maggiore schieramento (7,4 per cento), seguito dal Partito socialista panellenico (Pasok, al 7,2 per cento).

Questa settimana, il leader di Nd Kyriakos Mitsotakis e' tornato ad attaccare duramente la coalizione di governo. Nel corso di un'intervista all'emittente "Star Tv", il leader del partito Nd ha accusato il governo guidato dal premier Alexis Tsipras di non essere stato in grado di concludere in tempo la seconda revisione del programma di salvataggio internazionale. "E siamo stati costretti a prendere misure (di austerita') anche per il 2019 e il 2020", ha affermato Mitsotakis, facendo notare che a gennaio Tsipras aveva dichiarato che "non avrebbe accettato di varare misure che avrebbero imposto un solo euro in piu' ai cittadini, e alla fine ha adottato misure economiche per un valore di 5,2 miliardi di euro". Secondo il leader del centrodestra greco, serve un cambiamento radicale nelle politiche del paese, con l'abbassamento delle tasse, la riduzione della spesa e il rilancio degli investimenti. "La Grecia ha bisogno di un cambiamento politico: sarebbe meglio che il governo lasciasse subito l'incarico", ha affermato lunedi' in parlamento lo stesso Mitsotakis, nell'ambito del dibattito in aula richiesto dal leader di Nd.

Tags:
tsipras grecia
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona

SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.