A- A+
Esteri
Indonesia, ucciso il jihadista più ricercato

Il militante islamico indonesiano piu' ricercato nel Paese - Santoso, noto anche come Abu Wardah - e' stato ucciso ieri in un'operazione antiterrorismo delle forze armate di Jakarta nell'isola di Sulawesi. Lo hanno riferito le autorita' indonesiane. Santoso, leader del gruppo terroristico Mujahidin dell'Indonesia orientale (Mit), e' stato ucciso assieme a un altro militante in un'operazione delle forze armate in un'area forestale nel distretto di Poso, parte di una massiccia campagna - a cui hanno partecipato 2.500 uomini - iniziata lo scorso gennaio con l'obiettivo di stanare la leadership del gruppo. Secondo il Jakarta Post, i Mujahidin possono contare ora solo su una quindicina di militanti armati, dagli iniziali 45. Il gruppo aveva giurato fedelta' allo Stato islamico, e si crede sia responsabile anche dell'attentato terroristico che lo scorso gennaio ha causato otto morti, tra cui i quattro attentatori. Con quasi il 90% dei suoi 250 milioni di abitanti fedeli all'Islam, l'Indonesia e' un Paese musulmano tradizionalmente moderato, dove finora i gruppi piu' militanti non sono riusciti a far breccia. Negli ultimi 15 anni, dagli attentati di Bali del 2002 in poi, nel Paese si sono registrati pero' una serie di attacchi a opera di estremisti islamici, successivamente contenuti da una massiccia risposta delle autorita'.

Tags:
santoso indonesia
in evidenza
Diletta Leotta va in gol, da San Siro a Sanremo. Le foto

Sfilata da sogno e... da ridere

Diletta Leotta va in gol, da San Siro a Sanremo. Le foto


in vetrina
Gruppo FS: un totem al Binario 21 per ricordare le vittime della Shoah

Gruppo FS: un totem al Binario 21 per ricordare le vittime della Shoah


motori
BMW accelera nella mobilità elettrica

BMW accelera nella mobilità elettrica

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.