A- A+
Esteri
Ancora sangue tra israeliani e palestinesi

Due accoltellamenti a Gerusalemme a distanza di poco tempo l'uno dall'altro. Una guardia di frontiera israeliana è stata ferita stamane in modo serio con un coltello alla Porta di Damasco, nella Città Vecchia di Gerusalemme, da un palestinese che è stato poi ucciso dagli spari delle altre guardie.

Successivamente una donna di una trentina d'anni è stata accoltellata presso la fermata di un autobus a Gerusalemme Ovest. La donna, che era in piedi vicino la fermata del bus di Shamqar Street, è stata pugnalata alle spalle", si legge nel comunicato della polizia israeliana. Secondo fonti sanitarie non è grave. L'aggressore è riuscito a fuggire ed è ora in corso una caccia all'uomo.

Sale così a 99 il numero di palestinesi uccisi nell'ondata di violenza cominciata il primo ottobre e che va sotto il nome di 'Intifada dei coltelli'. Secondo un conteggio non ufficiale delle vittime delle violenze, sono morti anche 17 israeliani, un arabo israeliano, uno statunitense e un eritreo.

Tags:
intifada
in evidenza
"Governo ma non troppo..." Crozza imita Speranza. VIDEO

Spettacoli

"Governo ma non troppo..."
Crozza imita Speranza. VIDEO

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
La nuova Peugeot 308 diventa premium

La nuova Peugeot 308 diventa premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.