A- A+
Esteri
Iran, il riformatore Rouhani resta presidente. Buona notizia per l'Occidente

Iran: Rohani verso elezione a primo turno con 57%

Il presidente uscente dell'Iran, il moderato Hassan Rohani, va verso la riconferma con il 57% dei consensi davanti al rivale conservatore, Ebrahim Raissi. Questi i dati ufficiali a scrutinio dei voti praticamente ultimato. Questa larga vittoria al primo turno dovrebbe permettere a Rohani di proseguire nella sua politica di apertura, avviata con l'accordo sul nucleare raggiunto nel luglio 2015 con le grandi potenze internazionali. Su 40 milioni di schede scrutinate a Rohani sono andati 22,8 milioni di voti, contro i 15,4 milioni di Raissi.

Erano presenti altri due candidati, che hanno ottenuto risultati marginali. Il tasso di partecipazione al voto e' stato del 70%, tanto che per l'affluenza l'apertura dei seggi e' stata protratta di sei ore. Rohani, 68 anni, era stato eletto per il primo mandato nel 2013. Questi quattro anni hanno visto il suo impegno nel negoziato sul nucleare, che ha portato a una parziale cancellazione delle sanzioni imposte alla Repubblica islamica a livello internazionale.

Al momento l'accordo non ha ancora avuto gli effetti sperati sul rilancio economico del paese, ma ha comunque riportato l'Iran sulla scena politica. Rohani nel secondo mandato intende proseguire nella politica di apertura; resta il fatto che per la struttura costituzionale dell'Iran, la politica del presidente deve sempre ricevere l'avallo della Guida suprema, l'ayatollah Ali Khamenei, ma e' anche sottoposta all'attento vaglio del potente sistema giudiziario islamico e dei Guardiani della rivoluzione, il corpo armato di elite.

Tags:
iranrouhani
in evidenza
La confessione di Francesca Neri "Sono una traditrice seriale"

Guarda la gallery

La confessione di Francesca Neri
"Sono una traditrice seriale"

i più visti
in vetrina
Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa

Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa


casa, immobiliare
motori
Nuova Opel Astra, inizia una nuova era

Nuova Opel Astra, inizia una nuova era


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.