A- A+
Esteri
L'allarme dell'Interpol: "Jihadisti sulle navi da crociera"

"I jihadisti prenotano viaggi sulle navi da crociera o passeggeri dirette in Turchia". E' l'inquietante allarme lanciato da Robert Noble, il direttore dell'Interpol. "Così riescono a entrare in territorio europeo"...

Come spiega il Corriere della Sera, infatti, si tratta di un modo per aggirare i controlli che le autorità turche e i servizi di polizia europei hanno adottato negli aeroporti per bloccare i militanti decisi a unirsi ai gruppi in Siria e in Iraq. Scrive il Corriere: "Forse l’intervento dell’Interpol punta a creare un setaccio più stretto, una mossa preventiva davanti ad una realtà molto dinamica. Pochi casi che possono moltiplicarsi. I successi dell’Isis hanno avuto l’effetto di moltiplicare le reclute, con molti giovani pronti ad unirsi al Califfo. Le recenti valutazioni dell’intelligence Usa hanno stimato che ogni mese non meno di mille jihadisti entrano in Siria".

 Nel frattempo la polizia cipriota ha bloccato il 28 ottobre un cargo nel porto di Limassol. A bordo c’erano dei container pieni di barili di benzina. Ufficialmente il carico era destinato ad Alessandria d’Egitto, ma gli investigatori sospettano che possa trattarsi di un contrabbando in favore dell’Isis.

Tags:
interpoljihadisti
in evidenza
Gregoraci lascia la casa di Briatore Racconto in lacrime sui social

Costume

Gregoraci lascia la casa di Briatore
Racconto in lacrime sui social

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Honda svela la nuovo generazione di HR-V

Honda svela la nuovo generazione di HR-V


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.