A- A+
Esteri
Lavrov, l'ospedale di Bali conferma: "Curato in terapia intensiva"
Lavrov

Lavrov, arriva la conferma dell’ospedale di Bali: "Il ministro è curato in terapia intensiva di cardiologia"

Un’indiscrezione, quella lanciata da Repubblica, che potrebbe scombinare la narrazione dei fatti: il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov potrebbe essere stato portato allo Sanglah Hospital di Denpasar, a Bali, per ricevere alcune cure dopo aver riscontrato un malore non appena atterrato in Indonesia, dove il capo della diplomazia russa si trovava per partecipare al G20. La notizia sarebbe emersa durante una visita proprio di Repubblica all'ospedale del capoluogo di provincia, chiedendo informazioni al personale. 

Da un lato l’ufficio pubbliche relazioni, che è stato chiaro: "Noi possiamo solo confermare che una delegazione del G20 è venuta nel nostro ospedale. Ha chiesto assistenza medica e noi l’abbiamo fornita. Però non siamo autorizzati a dare informazioni sulla delegazione, l’individuo coinvolto, la diagnosi o il trattamento". Dall'altro le parole di un giovane impiegato addetto all’accettazione del reparto di Cardiologia, che fornirebbero la prova schiacciante del ricovero: "Esatto. ICCU Ward, secondo piano" risponde alla domanda di un cronista di Repubblica.  

E la sigla ICCU, infatti, significa Intensive Cardiac Care Unit. "Noi qui abbiamo due unità di terapia intensiva: la ICU, che cura tutti i pazienti; e la ICCU, dedicata solo a chi ha problemi cardiaci che richiedono interventi intensivi", hanno aggiunto dall’ufficio ospedaliero.

Lavrov: l’ospedale di Bali conferma la terapia intensiva, dal Cremlino ancora smentite

Lo scorso lunedì l’agenzia americana Associated Press aveva informato che Lavrov era stato portato in ospedale per non meglio specificati problemi fisici. Fonti locali, sia del governo indonesiano che delle strutture sanitarie locali, avevano confermato la notizia, e avevano specificato che il diplomatico di 72 anni era andato a ricevere "qualche terapia cardiaca".

La sua portavoce Maria Zakharova, però, aveva smentito via Telegram: "Serghej e io stiamo leggendo le notizie dall’Indonesia, e non possiamo credere ai nostri occhi: esce fuori che è stato ricoverato in ospedale. Questa, ovviamente, una top fake news". Lo stesso Lavrov aveva aggiunto: "Questo è un tipo di gioco non nuovo in politica. I giornalisti occidentali dovrebbero essere più veritieri. Avrebbero bisogno di scrivere la verità". Quindi si era fatto riprendere in bermuda e maglietta mentre sul bordo della piscina del suo hotel studiava i dossier del G20.

È allora che il governatore di Bali aveva fornito un’altra versione: "Lavrov è stato portato al Sanglah Hospital per un checkup. Ha lasciato l’ospedale dopo un breve controllo e la sua salute è in buone condizioni", ha dichiarato. Il direttore dei servizi di governance al ministero della Salute indonesiano, dottor Sunatro, ha confermato che il ministro aveva visitato la struttura, ma che adesso "grazie a Dio sta bene".

Sebbene manchino certezze assolute, sembrerebbe proprio che i fatti siano andati diversamente rispetto a quanto spiegato dalla Russia.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
baliindonesialavrovospedalerussiaterapia intensiva





in evidenza
Vittime e carnefici, qualcosa sta cambiando: l'intervento del direttore Perrino su Ore 14

MediaTech

Vittime e carnefici, qualcosa sta cambiando: l'intervento del direttore Perrino su Ore 14


in vetrina
A Milano apre Avani Palazzo Moscova: un nuovo hotel "illumina" Porta Nuova

A Milano apre Avani Palazzo Moscova: un nuovo hotel "illumina" Porta Nuova


motori
Opel Corsa Electric Yes in edizione speciale, l' elettrica in stile sportivo

Opel Corsa Electric Yes in edizione speciale, l' elettrica in stile sportivo

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.