A- A+
Esteri
Le Monde contro l'Italia per una storia di spie
Foto LaPresse

La Francia, continua ad impicciarsi in maniera imbarazzante delle vicende italiane.

Da ultimo il quotidiano francese Le Monde riporta scandalizzato assai che il capo di un organismo di controllo sui servizi segreti siriani Ali Mamlouk -generale sotto sanzione internazionale- ha incontrato a gennaio Alberto Manenti direttore dell’Aise (che è il servizio segreto per l’estero) e cioè l’equivalente italiano.

La notizia -secondo Le Monde- è frutto di un appropriato spiffero di tre fonti, di cui un agente, di un Paese vicino alla Siria. In realtà non si tratta di nessuna novità essendo già stata pubblicata questa “notizia” dal quotidiano libanese Al-Akhbar a fine febbraio, ma non raccolta dai media occidentali.

Mamlouk è il capo della sicurezza nazionale siriana. Lo spifferatore non ha mancato di aggiungere il commento che il siriano è venuto (orrore: in un jet privato messo a disposizione dai servizi italiani) a parlare dei rapporti tra Siria ed Italia e non di questioni di sicurezza minori, come i migranti anche se questo sarebbe il motivo “ufficiale”.

Mamlouk è sotto sanzioni internazionali per il ruolo avuto nella rivolta siriana -ma non si specifica di chi contro chi- e continua impunemente a viaggiare all’estero (cioè fa il suo lavoro).

Quando i francesi fanno la lagna sull’Italia c’è qualche secondo fine ed infatti poi Le Monde sputa il rospo:

I francesi vorrebbero avere un contatto con Damasco attraverso una terza parte amica dei siriani, ovvero l’Iran, e collaborare con i siriani per ottenere i nomi dei terroristi francesi detenuti in Siria. Cosa che l’Iran ha rifiutato”.

Ecco dunque il vero motivo dell’apprensione Oltralpe: che l’Italia cresca a livello internazionale e tuteli i propri interessi, magari a danno proprio della Francia.

Visto quello che ha combinato Sarkozy contro l’Italia per permettere la penetrazione francese in Libia (ex colonia dell’Italia) dopo aver perso la Tunisia, c’è da stare con gli occhi aperti, anche se ancora non c’è un governo.

Tags:
le mondealberto manentiaiseali mamlouk
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona

SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.