A- A+
Esteri
Zimbabwe/ Ucciso il leone Cecil. Sospetti su un ricco dentista Usa


Cecil è stata la vera star del grande Parco Nazionale di Hwange. Purtroppo il suo corpo senza vita è stato trovato disteso nella riserva. Il leone, 13 anni, conosciuta in tutto lo Zimbabwe per la sua criniera nera, è stato decapitato e smembrato. Ma si tratta di un giallo perché nel paese africano è vietata la caccia nei parchi nazionali.

Per ora le autorità dello Zimbabwe che si occupano della protezione della natura hanno incriminato due cittadini: un organizzatore di safari e il proprietario della fattoria dove sono stati trovati i resti del felino. I due uomini, che non avevano licenza di caccia, devono ora essere giudicati dal tribunale a Victoria Falls per "bracconaggio". Sospettato di complicità, il figlio di uno di questi due, che detiene una licenza di caccia.
 
Il caso di Cecil ha suscitato forti emozioni in tutto lo Zimbabwe. I due sospetti bracconieri hanno svolto il ruolo di intermediari per conto di un ricco dentista americano. La Ong Conservation Task Force Zimbabwe afferma che il cliente di questa spedizione illegale si chiama Walter James Palmer, nativo del Minnesota.

Che cosa è successo? Cecil è stato attratto di notte fuori dal parco da un telaio collegato ad un veicolo. Arrivato alla luce Walter James Palmer avrebbe ucciso l'animale prima ferendolo per poi finirlo con un colpo dopo 40 ore di persecuzioni. Per questa caccia, l'ONG afferma che il dentista avrebbe pagato 50.000 dollari agli intermediari.
 
Ma quella di Walter James Palmer non sarebbe stata la sua prima caccia illegale. L'Associazione di operatori di safari (SOAZ) riferisce che il cittadino americano "ha già commesso reati simili altrove". Il dentista del Minnesota aveva già fatto parlare di sé e delle sue abilità da cecchino. Il New York Times ha sottolineato che nel 2009 Palmer aveva imparato a sparare, all'età di cinque anni. Né il parco Hwange, né la polizia sono stati in grado di confermare se il dentista si trovi ancora nello Zimbabwe e quindi sarà processato insieme ai due presunti intermediari.

Tags:
leonececiluccisozimbabwe
in evidenza
Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

Sport

Paola Ferrari in gol, sulla barca
"Niente filtri". Che bomba, foto

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Peugeot rinnova la gamma 508

Peugeot rinnova la gamma 508


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.