A- A+
Esteri
Libano, Beirut: visita di Macron, scontri davanti al Parlamento

Scontri tra manifestanti antigovernativi e forze di sicurezza sono scoppiati davanti al Parlamento a Beirut nel giorno della visita in Libano del presidente francese Emanuel Macron e all'indomani della nomina di Mustapha Adib come premier designato.

Beirut: scontri di fronte al parlamento 

Decine di manifestanti hanno lanciato pietre davanti all'entrata del Parlamento a Piazza Najmeh, dove c'è un forte dispiegamento delle forze di sicurezza. Alcuni hanno tentato di arrampicarsi sui blocchi di cemento e le barre di ferro poste a protezione dell'edificio. Le forze anti-sommossa hanno risposto lanciando lacrimogeni.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    libanolibano scontribeirutbeirut scontrimacron visita libanomacron libanomacron beirutparlamento beirut
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


    casa, immobiliare
    motori
    Toyota BZ4X, il primo veicolo elettrico a batteria (BEV)

    Toyota BZ4X, il primo veicolo elettrico a batteria (BEV)


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.