A- A+
Esteri
McDonald's, dipendenti in piazza: è il "Trump delle aziende"

In centinaia hanno protestato ieri a Chicago davanti al quartier generale di McDonald's dove si e' riunita l'assemblea annuale degli azionisti. E' la "Donald Trump delle corporation", per la sua politica di bassi salari e per le molestie sessuali recitava lo striscione dei manifestanti che erano scesi in piazza anche alla vigilia dell'assemblea, reclamando un aumento della paga oraria da 10 a 15 dollari l'ora.

"McDonald's proprio come Donald Trump ruba i salari dei propri lavoratori. McDonald's proprio come Donald Trump evita di pagare le tasse. McDonald's proprio come Donald Trump sostiene retribuzioni basse. McDonald's proprio come Donald Trump molesta le donne", ha denunciato l'organizzazione dei lavoratori "Fight for 15 dollars", ovvero "lotta per 15 dollari" .

L'amministratore delegato della piu' grande catena di fast food del mondo, Steve Easterbrook, ha guadagnato 15,3 milioni di dollari lo scorso anno. La polizia ha reso noto che una trentina di manifestanti sono stati arrestati ieri davanti al quartier generale della societa', con l'accusa di aver bloccato la viabilita'.

Tags:
mcdonald'sprotesta mcdonald'strump mcdonald's
in evidenza
Carolina, la musa del calcio Regina della serie B in tv

Stramare, nuova Diletta

Carolina, la musa del calcio
Regina della serie B in tv

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar

Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.