A- A+
Esteri
Strauss Kahn, arriva il verdetto: rischia 10 anni

Arriva a ore il verdetto contro Dominique Strauss-Kahn nel caso dell’hotel Carlton di Lille. Il processo era iniziato il 2 febbraio del 2015.

Il 66enne ex direttore del Fondo monetario internazionale  rischia fino a 10 anni di carcere e una multa da 1,5 milioni di euro per “sfruttamento della prostituzione”.

L'accusa è di aver organizzato nel 2012 un giro di prostituzione (tra festini e orge) che aveva il suo centro nell’hotel Carlton di Lille, ma era diffuso a Parigi, Washington, New York, Vienna e Madrid.

Strauss-Kahn ha ammesso la sua partecipazione alle feste, ma ha giurato di non sapere che le donne presenti fossero delle prostitute.

Va precisato che In Francia secondo l’articolo 225-7 del codice penale è considerato sfruttamento della prostituzione anche avere rapporti sessuali con una prostituta senza pagare.

Strauss si è dimesso dal suo incarico al FMI nel maggio del 2011 dopo che è stata formalizzata l'accusa di violenza sessuale da una cameriera dell’hotel Sofitel di New York. Il processo si è concluso con un patteggiamento. Successivamente è stato coinvolto in altri due casi per tentato stupro.

Tags:
strauss kahnverdettofondo monetario internazionale
in evidenza
Peggior partenza dal 1961-62 Col Milan Allegri sbaglia i cambi

Disastro Juventus

Peggior partenza dal 1961-62
Col Milan Allegri sbaglia i cambi

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata

Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.