A- A+
Esteri
Tir al Brennero, ultimatum dell'Ue all'Austria. Soddisfatto il Mit

Brennero, ultimatum dell'Ue a Vienna. Mit: "Bene tentativo Ursula von der Leyen, Italia non tollera più divieti austriaci"

Finora "purtroppo l'Austria ha rifiutato le proposte" messe sul tavolo dalla Commissione Ue per ritirare i blocchi unilaterali al Brennero, "ora offriremo un ultimo colloquio di mediazione". Lo ha detto la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, nel corso di una conferenza stampa in Baviera, secondo quanto riportato dall'Ansa.

"Posso assolutamente capire la rabbia che si scatena in Baviera e anche in Italia" per "tutta la questione della gestione dei blocchi e degli ingorghi chilometrici", ha sottolineato von der Leyen, indicando che il problema può essere risolto "soltanto insieme". 

Leggi anche: Blocco dei tir al Brennero, si va verso la procedura d'infrazione all'Austria

"Apprezziamo quello che viene definito l'ultimo tentativo di mediazione da parte di Ursula von der Leyen nella controversia del Brennero", così risponde il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (Mit) in una nota. "L'Italia non è più disposta a sopportare divieti unilaterali da parte dell'Austria: anni di proposte e di azioni diplomatiche non hanno sortito i risultati sperati. Lavoratori e viaggiatori italiani meritano rispetto".

Leggi anche: Spagna, il ko di Vox ferma il piano sovranista Ue. Esultano solo Fi e Ppe

Iscriviti alla newsletter
Tags:
austriablocco tirbrenneromitueursula von der leyen





in evidenza
Affari va in rete

MediaTech

Affari va in rete


in vetrina
Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini

Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini


motori
DS Automobiles svela la Collection Antoine de Saint-Exupéry

DS Automobiles svela la Collection Antoine de Saint-Exupéry

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.