A- A+
Esteri

La polizia canadese e' entrata in possesso di un video in cui sembra che il sindaco di Toronto, Rob Ford, fumi crack. Lo ha confermato il capo delle forze dell'ordine della citta', Bill Blair, nel corso di una conferenza stampa, specificando che il materiale e' stato recuperato dai tecnici da un hard-disk sequestrato a meta' giugno.

La notizia mette fine a mesi di voci e speculazioni sul caso del primo cittadino accusato di fare uso di droghe. Una circostanza sempre smentita dal diretto interessato. A svelare l'esistenza del video di 90 secondi era stato nel maggio scorso il principale quotidiano del Paese, il Toronto Star, insieme al sito online di gossip americano Gawker.

Il giornale aveva affermato di essere stato contattato da uno spacciatore che aveva offerto in vendita il video, girato con un cellulare da una persona che sosteneva di aver fornito a Ford la droga. Il materiale era stato visionato ma il quotidiano si era rifiutato di pagare. Anche Gawker aveva sostenuto di aver avuto accesso al video. Tuttavia, dopo aver raccolto 200mila dollari in una campagna pubblica per acquistarlo, il sito americano era stato informato dalla fonte che il materiale era "andato".
 

Tags:
torontocrackcanada
in evidenza
Tra iperemesi e anoressia Paura nel Regno Unito per Kate

La principessa pesa 45 chili, preoccupati sudditi e fan

Tra iperemesi e anoressia
Paura nel Regno Unito per Kate


in vetrina
Malocclusione dentale: cos’è, quali sono le sue conseguenze e come trattarla

Malocclusione dentale: cos’è, quali sono le sue conseguenze e come trattarla


motori
Drivalia lancia CarCloud Next dedicato all'Alfa Romeo Tonale

Drivalia lancia CarCloud Next dedicato all'Alfa Romeo Tonale

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.