A- A+
Esteri
Ucraina, colpo di scena: il capo della Wagner a Putin: "Stop alla guerra"
Evgenij Viktorovič Prigožin

Ucraina, il capo della Wagner: "Mosca dichiari la fine della guerra"

Il fondatore del Gruppo Wagner Yevgeny Prigozhin ha pubblicato un testo il 14 aprile che afferma che "l'opzione ideale" sarebbe che la Russia cessasse la fase attiva della guerra e "si trincerasse saldamente" nei territori occupati. "L'opzione ideale sarebbe annunciare la fine del conflitto, informare tutti che la Russia ha raggiunto i risultati pianificati e, in un certo senso, li abbiamo davvero raggiunti", ha scritto Prigozhin. Allo stesso tempo, Prigozhin ha affermato che l'Ucraina e' uno "stato completamente orientato al nazionalismo" piuttosto che uno che si considera parte della Russia.

Secondo quanto riporta il Kyiv Independent, il gruppo mercenario Wagner controllato dal Cremlino ha assistito l'esercito russo nel tentativo di catturare la citta' orientale ucraina di Bakhmut negli ultimi nove mesi, mentre Mosca cerca di consolidare la sua presa sull'intera Oblast di Donetsk. Nonostante i pesanti combattimenti e le perdite subite da entrambe le parti, l'Ucraina continua a tenere Bakhmut. Il 6 aprile, Prigozhin ha ammesso che le forze ucraine non si stavano ritirando da Bakhmut e ha detto che un'offensiva russa era "fuori discussione" al momento. Le forze russe hanno dovuto affrontare tre problemi, vale a dire la mancanza di "comando adeguatamente organizzato", fianchi deboli e non abbastanza munizioni, ha aggiunto Prigozhin.

Cio' contraddiceva la sua affermazione del 2 aprile secondo cui le forze di Wagner avevano catturato l'edificio amministrativo della citta' di Bakhmut, issando la bandiera russa li'. Le dispute tra Prigozhin e i funzionari russi sono in corso anche per cio' che il primo percepisce come una mancanza di un adeguato supporto di artiglieria per le truppe di Wagner in Ucraina e in Africa. Nel testo di oggi pubblicato online, Prigozhin ha affermato che la Russia "non puo' accettare alcun compromesso" con l'Ucraina, compresi i negoziati, e che se le forze armate dell'Ucraina non possono essere sconfitte "in una lotta leale", allora la Russia dovrebbe prendersi il tempo per "costruire i muscoli" e combattere ancora una volta.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
putinrussiaucrainawagner





in evidenza
Impennate in moto e nozze con l'assassino, Perrino a Ore 14: "Siamo nella società dello spettacolo"

L'intervento del direttore di Affari

Impennate in moto e nozze con l'assassino, Perrino a Ore 14: "Siamo nella società dello spettacolo"


in vetrina
Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024


motori
Mercedes-Benz arriva la gamma Van con innovazioni Hi-Tech

Mercedes-Benz arriva la gamma Van con innovazioni Hi-Tech

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.