A- A+
Esteri
Ue,Savona:"2019 può essere drammatico. Spesa infrastrutture fuori dai vincoli"
Foto LaPresse

"Apriamo una discussione, subito, perche' il 2019 puo' essere un anno drammatico per l'Europa". Dopo aver inviato due settimane fa a Bruxelles il suo piano "Una politeia per un'Europa diversa, piu' forte e piu' equa", il ministro per gli Affari europei, Paolo Savona ne spiega i contenuto nel corso dell'audizione a Montecitorio sulle prospettive di riforma dell'Unione europea.

"Abbiamo le elezioni - ha spiegato - il cui risultato e' incerto, tutti i Paesi hanno un qualche problema, ed e' inutile discutere di fare l'Europa piu' forte e piu' equa se a un certo punto ci salta di mano il meccanismo che la deve gestire, poi abbiamo la nomina della nuova Commissione, Juncker sta fino a novembre, e la nomina del presidente della Bce".

Secondo il ministro pertanto "nel 2019 possiamo ritrovarci un'Europa migliore, piu' forte e piu' equa, oppure un'Europa peggiore, meno forte e meno equa e con questo documento mi prefiggo questo scopo". Testo, ha sottolineato, "le cui linee erano gia' state discusse e approvate dai miei colleghi ministri e dal presidente del consiglio dei Ministri che e' stato costantemente informato delle varie stesure che si sono susseguite".

"Non amo la parola flessibilità, è la risposta che si dava il Governo per spendere di più. E' un meccanismo che non funziona, perché abbiamo continuato a spendere di più, ma il debito ha continuato a salire", ha concluso Savona, secondo cui "il problema è diverso, servono le infrastrutture, che sono fondamentali a livello europeo. Non dovrebbe essere l'Italia a chiedere più flessibilità per gli investimenti: l'Europa dovrebbe ordinare all'Italia di fare investimenti per creare le condizioni per crescere". 

Commenti
    Tags:
    uepaolo savonapaolo savona piano europa
    in evidenza
    La confessione di Francesca Neri "Sono una traditrice seriale"

    Guarda la gallery

    La confessione di Francesca Neri
    "Sono una traditrice seriale"

    i più visti
    in vetrina
    Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa

    Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa


    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Opel Astra, inizia una nuova era

    Nuova Opel Astra, inizia una nuova era


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.