A- A+
Esteri
Immigrazione, sul web le immagini della fotoreporter che fa gli sgambetti agli immigrati

Le lacrime del bambino dopo che il padre gli cade addosso. Circolano in rete nuove immagini della fotoreporter ungherese Petra Laszlo, giornalista dell'emittente N1Tv, vicina al partito di estrema destra Jobbik e licenziata dopo che è stata vista filmare la corsa dei migranti e fare lo sgambetto a un uomo che porta in braccio un bambino e scalciare i migranti in fuga nel corso di uno dei tanti disordini avvenuti nel campo profughi di Roszke.

 

Nel video in cui fa lo sgambetto a un rifugiato con il figlio in braccio che cerca di sfuggire alla polizia ungherese per attraversare la frontiera, la scena viene ripresa da un’altra angolazione e si vede il piccolo che scoppia a piangere disperato mentre l’uomo si rialza e inveisce contro la giornalista che lo ha fatto cadere.

Tags:
ungherialaszlomigranti
in evidenza
Diletta Leotta, incidente a luci red a Scherzi a Parte. LE FOTO

Lo scherzo e l'imprevisto

Diletta Leotta, incidente a luci red a Scherzi a Parte. LE FOTO


in vetrina
Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile

Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile


motori
Nuova Peugeot e-208, 400 km di autonomia grazie ad un nuovo motore elettrico

Nuova Peugeot e-208, 400 km di autonomia grazie ad un nuovo motore elettrico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.