A- A+
Green
Enel X: oltre 6mila punti di ricarica per veicoli elettrici in Europa

La mobilità elettrica di Enel X si estende in Europa: da oggi con l’app X Recharge è possibile usufruire di una rete complessiva di più di 6mila punti di ricarica, di cui oltre 800 fuori dall’Italia, che diventeranno 1.600 entro la fine del 2020, grazie agli accordi firmati da Enel X con SMATRICS e IONITY, due tra i principali operatori di reti di ricarica del Continente.

 “L’interoperabilità è strategica per lo sviluppo della mobilità elettrica”, ha dichiarato Francesco Venturini, responsabile di Enel X, “e offre ai nostri clienti, tramite la app X Recharge, un’esperienza di servizio completa e fluida anche attraverso reti di altri operatori di infrastrutture di ricarica, senza limiti territoriali. Di conseguenza, prevediamo di espandere la rete interoperabile sia tramite gli accordi con IONITY e SMATRICS che aprendoci a nuove partnership con altri operatori.”

L’intesa raggiunta consentirà ai clienti dell’app X Recharge, senza dover sottoscrivere nuovi contratti, di poter ricaricare su tutta la rete europea di IONITY, che già oggi vede attivi oltre 100 siti, con l’obiettivo di raggiungerne 400 al 2020. Ciascun sito ha da 4 a 12 punti di ricarica da 350 kW l’uno ed è dotato della più potente tecnologia ad oggi disponibile, in conformità con lo standard di ricarica europeo CCS (“Combined Charging System”). Queste infrastrutture ricaricano i veicoli elettrici, attuali e di prossima generazione, più velocemente e sono in media fino a sette volte più rapide. Analogamente, la rete di SMATRICS conta 450 punti di ricarica di cui 250 fast (a partire da 50 kW), installati su tutto il territorio austriaco. In entrambi i casi, i clienti italiani potranno visualizzare sull’app X Recharge le informazioni relative alla localizzazione delle stazioni, la potenza disponibile, il tipo di presa, la disponibilità delle stesse in tempo reale, le modalità di accesso ed i prezzi.

I punti di ricarica della rete interoperabile che Enel X ha sviluppato con IONITY e SMATRICS si trovano in Italia, Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Norvegia, Paesi Bassi, Regno Unito, Repubblica Ceca, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Ungheria.

I due accordi nascono da collaborazioni già avviate: Enel X e IONITY stanno realizzando 20 siti di ricarica ad alta potenza in Italia, mentre la partnership con SMATRICS è nata nell’ambito del progetto Europeo EVA+ Electric Vehicles Arteries, cofinanziato dalla Commissione Europea per l’installazione di 200 stazioni di ricarica da 50 kW in Italia e in Austria lungo le tratte extraurbane a lunga percorrenza.

Gli accordi di interoperabilità fanno parte della missione di Enel X, impegnata nella realizzazione di soluzioni di ricarica per tutti gli usi (casa, lavoro, viaggi) immediatamente accessibili in tutta Europa tramite un unico punto di accesso: l’app X Recharge.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    enel xricarica per veicoli elettricimobilità elettrica europamobilità sostenibileapp x recharge enel xaccordi enel x ionity smatrics
    in evidenza
    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    i più visti
    in vetrina
    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


    casa, immobiliare
    motori
    Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana

    Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.