A- A+
Green
Green Energy Loan, Iren e BEI sottoscrivono una linea di credito da €100 mln

Iren sottoscrive con Banca Europea degli Investimenti un nuovo finanziamento di tipo “Green Energy Loan” per complessivi 100 milioni di euro.

Iren SpA e Banca Europea degli Investimenti (BEI) hanno sottoscritto, in data odierna, una linea di credito di 100 milioni di euro della durata di 16 anni che servirà a finanziare il Piano Investimenti 2021-2025 relativo ai progetti di sviluppo ed efficientamento della rete di teleriscaldamento nell’area di Torino per un importo complessivo di 197 milioni di euro.

Per Banca Europea degli Investimenti, i progetti finanziati di Iren sono classificabili come “efficient district heating and cooling” secondo la direttiva 2012/27/EU e rientrano quindi nelle previsioni della New energy lending policy della banca della UE.

I nuovi progetti, sono volti a saturare e ad estendere in nuove aree la rete di teleriscaldamento con l’allacciamento di nuove utenze, a migliorare l'efficienza operativa e la flessibilità della rete di teleriscaldamento di Torino, tramite la completa integrazione delle reti gestite nell’area metropolitana e ad aumentare la resilienza dell’infrastruttura rinnovando le parti più datate. Gli investimenti includono anche lo sviluppo di un nuovo impianto di accumulo di calore attraverso il quale si potrà massimizzare lo sfruttamento del calore prodotto in cogenerazione, riducendo, di conseguenza, le emissioni di CO2, migliorando la qualità dell’aria nell’area metropolitana di Torino e incrementando il risparmio di energia primaria utilizzata. Gli investimenti prevedono di incrementare le volumetrie teleriscaldate di circa 13 milioni di metri cubi, sviluppare 156 km di nuova rete e rinnovare circa 13 km di rete esistente.

La saturazione e lo sviluppo della rete di teleriscaldamento rientrano tra i progetti inseriti nel Piano Industriale al 2025, anno in cui il Gruppo prevede di raggiungere una volumetria teleriscaldata pari a 110 milioni di metri cubi.

Per Iren l’operazione rafforza ulteriormente il monte complessivo degli strumenti di finanza adottati dal 2017, che contempla oltre a tre green bond pubblici anche linee di tipo RCF committed e loan ispirati ai principi ESG, volti a finanziare gli investimenti sostenibili del Gruppo.

Il finanziamento sottoscritto in data odierna, - afferma Massimiliano Bianco, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Iren conferma l’impegno di Iren verso una strategia industriale sostenibile e quindi finanziabile tramite strumenti definiti green. Tutti i progetti finanziati tramite questo nuovo accordo con BEI rientrano infatti nella strategia Multicircle Economy, in cui il teleriscaldamento, insieme ai servizi ambientali e al ciclo idrico, supporterà la crescita del Gruppo e il raggiungimento di target ambiziosi di riduzione degli impatti ambientali nel medio e lungo termine, riducendo in particolare le emissioni di CO2 e migliorando la qualità dell’aria nelle aree coinvolte”.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    green energy loaniren green energy loanbei green energy loanirenbei
    in evidenza
    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    i più visti
    in vetrina
    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


    casa, immobiliare
    motori
    Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

    Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.